rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
social

E' nato il prosecco delle monache di clausura, inaugurazione con Zaia

Nel loro convento hanno iniziato a produrre un ottimo vino d'abbazia

"Passione, competenza e… spiritualità. Sono questi gli ingredienti dello straordinario progetto delle monache cistercensi del Monastero dei Santi Gervasio e Protasio, di Vittorio Veneto: nel loro convento di clausura hanno iniziato a produrre un ottimo prosecco!
L’hanno fatto per proseguire la tradizionale vocazione alla produzione enologica di tanti luoghi di spiritualità, ma anche per sostenere attivamente l’economia del monastero. A lanciare il progetto è stata Sarah Dei Tos, che ha trovato l’adesione entusiastica delle monache, guidate da madre Alin". Con queste parole il governzatore Zaia ha annunciato il battesimo di questo vino speciale.

Venerdì 9 dicembre è stata presentata al pubblico, per la  prima volta, la nuova etichetta firmata La Vigna di Sarah: “Prosecco Superiore DOCG di Abbazia”. Per  l’occasione ci sarà l’autorevole presenza del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia. 
La location scelta è il bellissimo Monastero Cistercense dei Santi Gervasio e Protasio in Piazza Fiume 64 a  Vittorio Veneto, che con la Madre Abbadessa Aline Pereira, aprirà le porte al pubblico che finalmente potrà  degustare questo nuovo prodotto, annunciato alla Vendemmia Notturna “Grappoli di Luna” di La Vigna di Sarah il 9 settembre 2022, evento nel quale il Monastero si è aggiudicato il premio “LA VIGNA DI SARAH BIO  PER L'AGRICOLTURA EROICA”. 
Avere scelto questa location per l’evento, è un’altra occasione di celebrare un così importante luogo sacro,  carico di cultura e mistero e di grande importanza storica, un luogo prezioso e unico, simbolo di  sostenibilità e biodiversità, inserito nel territorio del Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg , non  a caso diventato Patrimonio dell’Unesco; un territorio dove il patrimonio culturale, storico/artistico e religioso  crea un connubio perfetto con la storia delle persone che lo vivono, tra le quali ci sono anche bravi vignaioli  come Sarah dei Tos la fondatrice di La Vigna di Sarah. 
Questa etichetta nasce grazie alla collaborazione tra il Monastero Cistercense dei Santi Gervasio e  Protasio e Sarah dei Tos, che crede fortemente nella valorizzazione e salvaguardia delle risorse del proprio  territorio, sia per scelta etica che per una forma di rispetto per la salute del consumatore, che può degustare  un prodotto di alta qualità. 
Prosecco Superiore DOCG di Abbazia è un Prosecco DOCG Brut da bere in tutte le occasioni, durante i pasti  con invitanti primi o secondi di pesce, ma anche durante l’aperitivo; un vino versatile che può soddisfare  diversi palati. 
“Per me è sempre una forte emozione quando nasce una nuova etichetta - commenta Sarah Dei Tos - In particolar modo oggi, con Madre Abbadessa e il bellissimo Monastero come sfondo, sono orgogliosa e felice di  poter finalmente presentare al pubblico il frutto di questa preziosa collaborazione, con la quale ho voluto celebrare questo importante luogo sacro, ma ancora di più aggiungere un “tassello” al lavoro che sto facendo  che ha l’obiettivo di arrivare ad un’agricoltura sempe più attenta al rispetto dell’ambiente e del territorio in  chiave sostenibile.” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' nato il prosecco delle monache di clausura, inaugurazione con Zaia

TrevisoToday è in caricamento