Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

Sono andate a ruba in poche ore, nei supermercati trevigiani non si trovano più, il video, i meme, quanto valgono ora

Sono brutte, ma piacciono. Anche in Italia vanno a ruba le scarpe Lidl. Dalla mattinata di oggi, lunedì 16 novembre, anche in Italia sono state lanciate sul mercato le sneaker della catena tedesca di supermercati. A Treviso si sono registrate code all’esterno dei supermercati per accaparrarsi i pochi pezzi disponibili delle scarpe, bianche, blu, gialle e rosse, in vendita al prezzo di 12,99.

Sui social non è mancata l’ironia. “Da Armani a Lidl è un attimo“, ironizza un utente. “Siamo tutti un po’ esauriti“, commenta un altro.

125888119_3457670097662429_5897917554589299975_o-3

Il successo delle scarpe Lidl
Non c’è assembramento che tenga, comprare quelle scarpe sportive sembra venire prima di tutto, anche del distanziamento e delle norme di sicurezza anti-Covid. In pochissime ore le sneakers, come anche gli altri prodotti Lidl (ciabatte, magliette, calzini), sono andati a ruba in molti negozi della catena. E presto le scarpe – prezzate 12,99 – sono finite sui marketplace online, rivendute anche a 10.500 euro. Stessa storia per le ciabatte (4,99 euro), per le t-shirt (4,99 euro), per i calzini (2,99 euro), ormai introvabili in tutti gli store.

Il motivo di tale successo per molti è incomprensibile, qualcuno trova quelle scarpe davvero orribili, ma evidentemente si tratta della minoranza, vista la ressa fuori dai punti vendita. Scene del genere, finora, le avevamo viste solo all’uscita dei nuovi modelli di smartphone di brand famosi in tutto il mondo. Questa volta, invece, è una catena di supermarket a far impazzire i clienti.

Ma perché tutti vogliono le scarpe Lidl? Difficile dirlo. Di certo non per la bellezza del prodotto: sono blu, gialle con qualche spruzzata di rosso su una base orma classica e vincente per quanto riguarda le sneakers. Alcuni, visto l’accostamento audace di colori, potrebbero definirle un cazzotto in un occhio, molti però le considerano già un pezzo cult.

LA COLLEZIONE
La collezione low cost della catena di supermercati è andata sold out in poche ore, un pezzo può essere rivenduto a cifre spropositate online. Dal momento dell'annuncio sui social network, la linea streetwear di Lidl è stata tra le più attese di questo strano e complicato 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessia Bonifazi, responsabile comunicazione & CSR di Lidl Italia ha spiegato a Treviso Today: "La collezione di moda targata Lidl fatta di t-shirt, scarpe, ciabatte e calzini che riprendono il nostro logo è un modo simpatico per rendere omaggio ai nostri clienti che, da sempre, si definiscono dei veri e propri “fan di Lidl”. Il design è stato sviluppato internamente da Lidl, giocando con i colori del nostro brand. La scorsa estate è stata messa in vendita nei punti vendita Lidl in Svezia, Francia e, a settembre, anche in Germania ottenendo un successo inaspettato e sorprendente. Il 16 novembre è stata messa in vendita nei punti vendita di Lidl Italia e, anche qui, il successo è stato davvero inatteso e, soprattutto, rapidissimo. Già dalla tarda mattinata, infatti, la collezione è andata sold-out in tutti i nostri punti vendita, da Nord a Sud. Non sappiamo dire con esattezza quale sia “l’ingrediente segreto”, di sicuro è un segno di come Lidl sia un brand innovativo che ha saputo conquistare, oltre che la fiducia, anche la simpatia di moltissimi clienti. Sappiamo che, come nel caso di altri prodotti messi in vendita per un periodo limitato e fino ad esaurimento scorte, molti clienti non sono riusciti ad acquistarla. Ecco perché stiamo già lavorando affinché la collezione moda possa essere riproposta in futuro nei nostri punti vendita: ora è prematuro fare previsioni sul periodo, ma sicuramente i nostri clienti verranno prontamente informati".

13-6

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento