Un calendario solidale per aiutare i comuni colpiti dal maltempo

La bella iniziativa del gruppo Facebook "L'ora di Castelfranco" che ha stampato 300 copie del suo nuovo calendario 2019. I soldi ricavati saranno mandati a Rocca Pietore

Per il terzo anno consecutivo il gruppo Facebook "L'ora di Castelfranco",  con l'attivo di settemila duecento iscritti, per festeggiare il 2019 ha promosso tramite gli amministratori Carlo Dorella e Luisa Tassitani il calendario del gruppo.

«Abbiamo pensato di dare risalto alla rivista che portava lo stesso nome del gruppo "l'Ora di Castelfranco", mensile nato da un gruppo di castellani nel 1961 , fra i quali il commercialista Giancarlo Manzonetto, che oggi come allora è stato ben felice di contribuire in qualità di main sponsor alla realizzazione del calendario - commentano gli amministratori - oltre allo studio dei dottori Manzonetto, hanno creduto nella nostra iniziativa la Locanda alla Speranza di Davide Mion, l’Osteria Stazionetta di Carlo Pischedda, l’agriturismo Il Podere a Vedelago di Albert Roncat e Susanna Cremasco e per il secondo anno consecutivo il Bar Buon Vento di Daniele Bano e la Pescheria Giorgione della famiglia Berro». Il calendario è stato stampato in 300 copie che verranno distribuite dagli sponsor presso le casette di natale del bar Buon Vento & Pescheria Giorgione, presso la casetta della Locanda alla Speranza e presso i locali Stazionetta e Agriturismo il Podere.

Gli sponsor, in accordo con gli amministratori Carlo Dorella e Luisa Tassitani, hanno acconsentito di raccogliere dei fondi, con la vendita dei calendari  ad offerta libera, da destinare alle popolazioni montane colpite lo scorso fine ottobre ed in particolare al Comune di Rocca Pietore  ed i Serrai del Sottoguda,  al termine della vendita, indicativamente tra fine dicembre e gennaio, verrà effettuato un bonifico a favore del Comune di Rocca Pietore con quanto raccolto con le offerte dei calendari. Nel nostro piccolo, come gruppo Facebook di Castelfranco Veneto, abbiamo voluto dare un contributo come stanno facendo in molti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento