Laboratori internet e social network per genitori con figli minori e adolescenti

Conegliano, a partire da mercoledì 6 aprile 2016 al via la 2^ edizione dei Laboratori "Protetti in rete", rivolti ai genitori con figli minori e adolescenti che desiderano approfondire le tematiche relative all'utilizzo dei media digitali, dei rischi e delle potenzialità della rete.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Considerato l'utilizzo sempre più pervasivo da parte dei minori delle nuove tecnologie nella quotidianità, e l'interesse da parte dei genitori di approfondire dal punto di vista pratico le conoscenze relative all'utilizzo delle piattaforme social, il Progetto Giovani di Conegliano, in collaborazione con 'Protetti in Rete', a partire da mercoledì 6 aprile 2016 verrà avviata la 2^ edizione del Laboratorio "Protetti in rete", rivolto ai genitori con figli minori che desiderano approfondire le tematiche relative all'utilizzo dei media digitali, dei rischi e delle potenzialità della rete.

Gli obiettivi sono:

• Incrementare la consapevolezza dei genitori rispetto ai vantaggi e ai rischi legati all'utilizzo delle nuove tecnologie e dei social network in particolare.
• Incrementare la consapevolezza rispetto al ruolo che le nuove tecnologie hanno assunto e assumeranno sempre più nei diversi ambiti della vita: non solo nella sfera della socialità e del divertimento, ma anche in ambito scolastico, domestico, pubblico, lavorativo, economico, ecc.
• Fornire alcune informazioni utili a inquadrare l'attuale fenomeno della diffusione del digitale e ad immaginare gli scenari futuri che questo fenomeno contribuisce a configurare, destrutturando pregiudizi e stereotipi legati ad esso.
• Incrementare le conoscenze e le abilità pratiche dei genitori relative all'utilizzo dei social network più utilizzati dai minori e fornire informazioni tecniche/operative relative alla sicurezza informatica (attraverso l'installazione di software antivirus su computer e su smartphone) e strumenti utili al "controllo" dei minori.
• Creare momenti di confronto tra genitori sulle tematiche che preoccupano maggiormente rispetto ai propri figli.

Gli incontri, condotti da un esperto informatico con competenze anche in ambito educativo e relazionale, saranno inoltre momenti dedicati al confronto e alla raccolta di bisogni e idee per migliorare la delicata relazione quotidiana tra genitori e figli.

Il laboratorio, gratuito, si articola in 5 incontri (mercoledì 6 - 13 - 20 - 27 aprile e 4 maggio) dalle 20.30 alle 22.00 presso il Centro di pubblico accesso a internet - P.le F.lli Zoppas.
Nel caso in cui le richieste di partecipazione superino i posti disponibili, saranno realizzati ulteriori cicli di incontri.

"Credo che questo tipo di azioni vadano a favore di una giusta prevenzione nell'ambito dell'utilizzo delle nuove tecnologie da parte dei minori - spiega l'assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Conegliano Gianbruno Panizzutti - dai questionari che abbiamo raccolto da oltre 700 alunni delle scuole medie di Conegliano si evince che quando un minore ha qualche problema con internet o social network si rivolge prevalentemente in famiglia; una risposta corretta e consapevole da parte dei genitori certamente aiuta la fiducia nei figli portandoli a confidarsi con loro in caso di problemi".

Tutte le informazioni nel sito di 'Protetti in Rete' all'indirizzo www.protettinrete.it

Torna su
TrevisoToday è in caricamento