Ex albergo "All'Angelo", appello dei cittadini: «Il Comune lo riapra»

Chiuso nel 2014 dopo un incendio divampato al piano terra, l'albergo lungo la via Postumia a Ponte di Piave non è più stato riaperto ma potrebbe essere utilizzato per molti scopi

Passando ogni giorno davanti all’ex-albergo “All’Angelo” di Ponte di Piave desta una profonda tristezza e amarezza constatare che esso continua a rimanere chiuso. All’alba del 30 settembre 2014 divampò un incendio dalla sala da pranzo al piano terra, fortunatamente rimanendo circoscritto e non intaccando i piani superiori.

Dopo la relazione dei vigili del fuoco, che constatarono l'effettiva pericolosità dell'edificio, il sindaco di Ponte di Piave notificò ai gestori e ai proprietari l'ordinanza di sospensione dell'attività fino al ripristino delle condizioni di agibilità dei locali. Quindi sarebbero stati chiusi non solo il ristorante, ma anche il bar e l’albergo. Da quel giorno l'albergo è sempre rimasto chiuso ma oggi, con uno sforzo dell’amministrazione comunale, esso potrebbe diventare un albergo a due stelle, un ostello per la gioventù o la sede delle associazioni operanti nella zona. Un bel progetto da tenere in considerazione per il nuovo sindaco che verrà eletto alle prossime elezioni comunali.

Fabio Bellese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Pancia gonfia? Ecco alcuni alimenti che la causano e opzioni sostitutive

Torna su
TrevisoToday è in caricamento