Laboratori per genitori: 'Protetti in rete - Accompagnare i figli all'utilizzo responsabile di internet'

Partiti a Conegliano i Laboratori per Genitori 'Protetti in Rete - Accompagnare i figli all’utilizzo responsabile della Rete’.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Partiti a Conegliano i Laboratori per Genitori 'Protetti in Rete - Accompagnare i figli all'utilizzo responsabile della Rete'.

L'utilizzo sempre più pervasivo da parte dei minori delle nuove tecnologie nella quotidianità, e l'interesse da parte dei genitori di approfondire dal punto di vista pratico le conoscenze relative all'utilizzo delle piattaforme social, il Progetto Giovani di Conegliano, in collaborazione con 'Protetti in Rete', ha avviato la 2^ edizione del Laboratorio "Protetti in rete", rivolto ai genitori con figli minori che desiderano approfondire le tematiche relative all'utilizzo dei media digitali, dei rischi e delle potenzialità della rete.

Gli obiettivi sono:

• Incrementare la consapevolezza dei genitori rispetto ai vantaggi e ai rischi legati all'utilizzo delle nuove tecnologie e dei social network in particolare.
• Incrementare la consapevolezza rispetto al ruolo che le nuove tecnologie hanno assunto e assumeranno sempre più nei diversi ambiti della vita: non solo nella sfera della socialità e del divertimento, ma anche in ambito scolastico, domestico, pubblico, lavorativo, economico, ecc.
• Fornire alcune informazioni utili a inquadrare l'attuale fenomeno della diffusione del digitale e ad immaginare gli scenari futuri che questo fenomeno contribuisce a configurare, destrutturando pregiudizi e stereotipi legati ad esso.
• Incrementare le conoscenze e le abilità pratiche dei genitori relative all'utilizzo dei social network più utilizzati dai minori e fornire informazioni tecniche/operative relative alla sicurezza informatica (attraverso l'installazione di software antivirus su computer e su smartphone) e strumenti utili al "controllo" dei minori.
• Creare momenti di confronto tra genitori sulle tematiche che preoccupano maggiormente rispetto ai propri figli.

Gli incontri, condotti da un esperto informatico con competenze anche in ambito educativo e relazionale, costituiscono inoltre momenti dedicati al confronto e alla raccolta di bisogni e idee per migliorare la delicata relazione quotidiana tra genitori e figli.

"Abbiamo accolto con piacere l'entusiasmo con il quale molti genitori si sono iscritti al Laboratorio - spiega l'ass. alle Politiche Giovanili del Comune di Conegliano Gianbruno Panizzutti - i nostri figli accedono a queste nuove tecnologie sempre più precocemente ed è fondamentale che i genitori siano in grado di seguirli e all'occorrenza aiutarli in caso di problematiche. Non siamo riusciti ad accontentare tutte le richieste di iscrizioni pervenute e stiamo quindi valutando la partenza di un secondo ciclo di incontri che presumibilmente si svolgerà nel mese di maggio."

Per informazioni è possibile accedere al sito internet dell'Associazione Protetti in Rete - www.protettinrete.it

Torna su
TrevisoToday è in caricamento