← Tutte le segnalazioni

Altro

Medioevo al lavoro

Buongiorno! Mi riferisco all’articolo “il padrone ha detto no”, approfittandone per denunciare non solo la prevedibilissima superficialità, avidità ed arretratezza di quest’azienda (che lavora, vantando premi, professionalità ed attenzione al welfare), nel gestire questo momento delicato, ma anche altre situazioni imbarazzanti che si ripetono da anni in quest’azienda, nel silenzio. Dal 2012 “el paron”, ha tolto le macchinette del caffè e merendine, per esempio, perchè per lui, le pause previste per legge, per i videoterminalisti (una ogni 2 ore se davanti ad uno schermo), non contano nulla! L’azienda è composta per il 70% da donne, di cui una gran parte è mamma, ma l’azienda concede un part-time massimo di TRENTAQUATTRO ORE settimanali (su 38, full-time!!!) o 30 ore a chi è ‘vicino’ “al paron”! Minacce ed intimidazioni a chi è iscritto al sindacato. Azienda che produce welfare con orgoglio ma per i propri dipendenti non prevede alcuna agevolazione, nemmeno un misero premio produzione annuo di DUECENTO EURO (e sottoforma di welfare, neanche in busta paga!). Il 90% dei dipendenti è spudoratamente sotto inquadrato e l’azienda, quando tratta gli inquadramenti, li rapporta esclusivamente al merito non a quanto previsto da ccnl: quindi, se esegui e stai zitto, forse arriva un livellino (comunque non adeguato), ma se fai mansioni da 1/2/3 livelli superiori, ma non sei uno “YES MAN!”, rimani con il livello più infimo! Meritocrazia inesistente, se sei qualcosa (non qualcuno!) è esclusivamente perchè sei stato nel posto giusto al momento giusto o solo perchè sei amico dell’amico! Poi arriva il CORONAVIRUS: alle mamme NO TELELAVORO, perchè non sono in grado! A qualcuno con patologie certificate da medico si, a qualcuno no! Alla parte aziendale appena acquisita da Intesa, turnazioni giornaliere SI, telelavoro SI! Il problema è che la maggior parte dei dipendenti potrebbe tranquillamente utilizzate lo smart working durante tutto l’anno, ma l’azienda (el paron in particolar modo) non vuole creare precedenti e quindi preferisce mettere a rischio la salute di circa 1000 persone, perchè non vuole evolversi, perchè LUI, non vuole dar l’impressione di cedere al dipendente, perchè il dipendente è suo e ci fa ció che vuole! 1834, Preganziol.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TrevisoToday è in caricamento