← Tutte le segnalazioni

Altro

Parapendio nella Marca: "Borso del Grappa è zona franca per il Covid"

Borso del Grappa sembra essere zona franca per le misure contro il Covid. Oggi, e spesso soprattutto nei fine settimana, erano presenti furgoni di svizzeri, tedeschi e italiani con numerosi parapendisti a bordo È pure precipitata una ragazza della provincia di Bolzano con conseguente intervento di soccorso: ma non era vietato lo spostamento tra regioni? Anche i voli in biposto continuano tranquillamente...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Buongiorno, mi chiedo se prima di scrivere siano state raccolte le informazioni necessarie a non incorrere in una sterile accusa ad uno sport nel quale di per se il rischio di contagio è prossimo allo zero. Iniziamo con gli stranieri. Bassano è il sito Europeo per il vololibero più frequentato e mecca per i praticanti di questo sport specialmente nel periodo autunnale ed invernale. Ma se prima di scrivere avesse fatto un giro nelle zone di atterraggio negli ultimi mesi, avrebbe notato che dall'introduzione della quarantena e dei tamponi per i turisti che arrivano in Italia, stranieri non ce ne sono più stati. Attualmente volano a bassano solo piloti italiani, veneti e da altre regioni se in possesso di requisiti sportivi di Atleta di interesse nazionale. Abbiamo in italia le due nazionali di parapendio e deltaplano campioni del mondo di squadra e piloti campioni del mondo individuali che vengono a bassano ad allenarsi. Sono atleti iscritti all'Aero Club che fa parte del Coni ed in quanto tali possono spostarsi per i loro allenamenti nel rispetto delle norme anti Covid. E in un anno di pandemia non ho personalmente sentito di un contagio avuto nell'ambito dell'area di decollo o atterraggio di bassano. Borso del grappa zona franca per il Covid? Posso tranquillamente affermare di Si. Venga a fare un giro..... magari sarà l'occasione per stare un po' all'aperto in mezzo a poche persone speciali che fanno del cielo il loro distanziamento antivirus. cordialmente. A.

  • Articolo del cavolo, il giornalista non sa che per motivi di lavoro e se l attività sportiva non è presente nel proprio comune ci si può spostare, ma li controllate gli articoli prima di pubblicarli, e poi il problema se fosse, sono 4 stranieri che volano da soli a centinaia di metri di altezza.

  • Cara Sig.ra Lucia..... Forse è dico forse le avrebbe bisogno di un ripasso di quelle che sono le regole in zona Gialla, e perfino Arancione se dovesse essere... In quanto questo sport è consentito perché individuale ed è pure consentito raggiungere i luoghi dove questo sport si pratica.... Perché se non lo ha capito non si può fare al mare o in pianura, quindi prima di scrivere scemenze su articoli sarebbe preferibile informarsi al meglio.

    • Aahhh, io avevo capito che gli spostamenti tra regioni sono consentiti solo per motivi di lavoro, salute o urgenza.... anche per le zone gialle!! Ma evidentemente a voi piace capire quello che vi interessa, perché volare in parapendio non mi pare che rientri nei 3 casi. Lucia

      • Sito del governo... Beata ignoranza cara Lucia... È possibile recarsi in un altro Comune al solo scopo di fare lì attività sportiva? In alternativa, è possibile varcare i confini comunali mentre si pratica l’attività sportiva (per esempio correndo o valicando un monte), per concluderla comunque all’interno del proprio Comune? È possibile recarsi in un altro Comune, dalle 5.00 alle 22.00, per fare attività sportiva solo qualora questa non sia disponibile nel proprio Comune (per esempio, nel caso in cui non ci siano campi da tennis), purché si trovi nella stessa Regione o Provincia autonoma. Inoltre è possibile, nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza. Si ricorda inoltre che, ai sensi del Dpcm, per i comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti è equiparata al territorio comunale la fascia territoriale circostante, fino a una distanza di 30 km dai relativi confini. Si ricorda che, durante lo svolgimento dell’attività sportiva, è sempre necessario mantenere la distanza di almeno 2 metri dalle altre persone.

        • Quindi, Lei che ha letto così attentamente i DPCM sul sito del governo, la ragazza della provincia di Bz che è precipitata a Borso poteva trovarsi lì? E le persone che volano in biposto mantengono la distanza di almeno 2 metri? Perché da quello che lei riporta nel post, la risposta è NO !

      • Perché non vai a Venezia a vedere quanti stranieri ci sono?

Segnalazioni popolari

Torna su
TrevisoToday è in caricamento