Doppia proiezione del film "Venezia impossibile" al Cinema Teatro Busan

19 maggio cinema teatro Busan doppia proiezione del Film Venezia Impossibile di William Carrer

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

TREVISO, 18 MAGGIO 2016 - Proseguono le proiezioni di Venezia Impossibile di William Carrer che, dopo Venezia, Mestre, Marcon arriva anche nella provincia di Treviso a Mogliano Veneto.

A chiusura della rassegna "giovedì d'autore" il cinema teatro Busan di Mogliano Veneto ospiterà Venezia Impossibile con due proiezioni alle 17:30 e alle 21:00
Venezia Impossibile, nato come progetto indipendente e culturale per promuovere la cultura cinematografica e per dimostrare che anche in Veneto c'è una grande capacità creativa pronta per fare importanti produzioni e che ha raccolto intorno a sé circa duecento persone, è oggi un prodotto che piace al pubblico delle sale cinematografiche. Un progetto culturale riconosciuto e patrocinato dalla Regione Veneto e dal Comune di Venezia che, partendo da una storia impossibile, quella di una Repubblica del 1989 governata da uno spietato doge sanguinario, attualizza la storia del vetro di Murano, mostra scorci di una Venezia sconosciuta ma pulsante e affronta importanti tematiche attuali.

Un Thriller che "ha sconvolto Venezia" perché una Venezia così non la si è mai vista e mai la si dovrà vedere. Complice la grafica digitale, gli "effetti speciali" e la finzione cinematografica, la Venezia di William Carrer, a detta del pubblico, è davvero intrigante e per certi aspetti sconvolgente. Un thriller che vuole fare riflettere lo spettatore sull'attualità e sul "cosa accadrebbe se ...".
Cosa accadrebbe a Venezia, dunque, se nel 1797 Napoleone fosse stato sconfitto dai veneziani? Cosa accadrebbe nel 1989, anno di ambientazione del Film, mentre in Germania si festeggia la caduta del muro di Berlino, a Venezia ogni cittadino, ogni turista, ogni singolo fotogramma passasse dalla censura della Dominante?
Sinossi: Una nuova Repubblica nata dalla ribellione dei veneziani a Napoleone Bonaparte e governata da un nuovo Doge, Anselmo Biaberini, sotto la cui dittatura si svolgono le indagini per scoprire il mandante di una serie di omicidi commessi a Murano che coinvolgono maestri vetrai. Responsabile delle ricerche è Leonardo Rizzi (interpretato dall'attore Francesco Wolf), Provveditor Capo de la Quarantia al Civil e al Criminal che, insieme ai suoi Fanti Giustini (Roberto Vertieri) e Avanzi (Davide Strava), si dovrà costantemente confrontare con i due mondi contrastanti che caratterizzano la Repubblica: da una parte la dittatura e dall'altra il mondo nascosto dei ribelli che si illudono di lottare per ideali di libertà e indipendenza. Tra intrecci di storie private che si intersecano tra i duemondi si arriverà all'epilogo e allo svelamento del tanto ricercato movente, che si scoprirà non far parte del mondo reale.
Ufficio stampa: Francesca Anzalone francesca.anzalone@netlifesrl.it 347468636
sito: www.veneziaimpossibile.it con materiale fotografico e Trailer

Torna su
TrevisoToday è in caricamento