Il dipendente diventa titolare e riapre (con l’insegna Despar) il supermercato ex Coopca a Venturali di Villorba

Angelo Verde ha salvato il proprio posto di lavoro e quello di cinque colleghi: “Siamo una squadra bellissima, tutti si sono impegnati nella riapertura”.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Non è scontato che l'apertura di un supermercato faccia notizia, ma l'inaugurazione che si è tenuta giovedì 18 febbraio a Venturali di Villorba (TV) merita davvero di essere raccontata.

Dopo molte settimane di drammatica incertezza, infatti, ha riaperto con l'insegna Despar il supermercato in via Campagnola, già gestito dalla Coopca e travolto - come tanti altri punti vendita e tanti lavoratori, in Friuli e in Veneto - dal fallimento della catena friulana, che il 31 dicembre scorso ha chiuso amaramente 110 anni di storia.

Il destino degli otto dipendenti del supermercato appariva a dir poco incerto. Almeno fino a che uno di loro, Angelo Verde, non si è fatto coraggio e ha deciso di rilevare lui stesso il negozio, per salvare il proprio posto di lavoro e quello dei suoi colleghi.

"Ho cominciato a guardarmi attorno, e a cercare contatti con le grandi aziende distributive che gestiscono anche negozi in franchising. Su indicazione di un ex collega - e dopo essere stato deluso da altre catene, che chiedevano garanzie semplicemente insostenibili - sono entrato in contatto con Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest: la prima impressione che ne ho avuto è stata quella di un'azienda disposta a 'sostenere' realmente la mia impresa".

Conto economico alla mano, Angelo Verde si è poi presentato all'Ascom di Treviso che, assieme a Fidimpresa e alla Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi, lo ha aiutato a identificare i contatti necessari per sostenere economicamente l'avvio dell'attività.

Forte di questi appoggi, Angelo è approdato definitivamente all'ombra dell'abete Despar, portando con sé altri cinque degli otto ex colleghi.

Il risultato è un bel supermercato Despar di circa 630 metri quadri, orientato soprattutto verso i prodotti freschi, freschissimi, e la gastronomia.

Non poteva mancare una festa, per questo 'lieto inizio'. Al taglio del nastro erano presenti ben tre sindaci: il Sindaco di Villorba, Marco Serena, il Sindaco di Spresiano, Marco Della Pietra, e il Sindaco di Arcade, Domenico Presti.
Accanto ai primi cittadini: il parroco di Visnadello don Angelo Caon, i Presidenti di Ascom Treviso e Fidimpresa, i vertici di Despar Nordest e perfino una rappresentanza degli Alpini di Visnadello di Spresiano.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento