rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Segnalazioni

Dagli USA in Veneto a studiare economia al Cimba

Per 27 universitari del Delaware, un mese di immersione nella cultura e nel mondo produttivo italiano, dalle imprese di famiglia al tiramisù.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sono arrivati al CIMBA di Paderno del Grappa 27 studenti universitari della "University of Delaware" per un periodo di formazione all'estero previsto dai loro piani di studio accademici. Accompagnati dal prof. John Stocker, docente di finanza, seguiranno le lezioni di questa materia al campus italiano vivendo una "full immersion" nella cultura locale a 360 gradi.

«Gli studenti americani - afferma Cristina Turchet, CIMBA Executive Director - scelgono l'Italia come destinazione per la loro formazione perché qui possono toccare con mano una delle culture più ricche e sfaccettate del mondo, di cui si parla molto nel loro Paese. Nel mese in cui staranno con noi al Cimba parteciperanno, oltre che alle lezioni di finanza, a seminari sulla cultura italiana, ma anche sul business e sulla società locali. Le visite culturali (alla gipsoteca e al tempio di Canova a Possagno, alle città di Venezia e Bassano) si intrecceranno a lezioni di galateo europeo, con cena di gala, e ad attività pratiche quali le giornate di "Pizza Making", "Pasta Making" e anche "Tiramisù Making" dove impareranno a preparare i piatti italiani più famosi al mondo.»

La parte formativa degli studenti di economia trova il suo clou nelle visite aziendali che si sono svolte in questi giorni a Villa Sandi, la cantina di Crocetta del Montello (TV), alla Gaerne, di Coste di Maser (TV), e alla Latteria Montello, di Giavera del Montello (TV), l'azienda conosciuta per il brand "Nonno Nanni". Sono esempi di aziende di famiglia, dalla lunga tradizione, e di Made in Italy di successo che rappresentano modelli di business particolarmente interessanti come caso di studio per gli americani. In tutte le visite il confronto diretto con i fondatori e i manager delle imprese, oltre che la visita alla produzione, è stato un momento di grande crescita formativa per i giovani americani.

Giovedì 28 gennaio la visita degli studenti si è tenuta alla Latteria Montello S.p.A., fondata nel 1947 da Giovanni (Nanni) Lazzarin, e oggi diretta dai fratelli Luigi, Armando e Bruno e dalla terza generazione della famiglia Lazzarin, i nipoti di Nanni, animati dalla stessa passione del nonno: Alessandro, Daniela, Elisa,Gianni, Mirca, Silvia, Tiziana che insieme governano le diverse business unit aziendali. Con 90 milioni di Euro di fatturato, è leader in Italia nel segmento premium del mercato degli stracchini. Lavora 60.000 tonnellate di latte fresco all'anno ed è presente a livello nazionale in negozi specializzati e nella Grande Distribuzione Organizzata; all'estero distribuisce in Austria, Svizzera, Grecia, Inghilterra, Belgio, Stati Uniti e Cina.

Nei giorni scorsi gli universitari americani sono stati invece a conoscere Gaerne, azienda fondata nel 1962 da Ernesto Gazzola, dalle cui iniziali è nato il brand delle calzature sportive. Una storia iniziata con le calzature da montagna, per diversificare poi nei settori del motociclismo (negli anni '70) e del ciclismo negli anni '80. Gaerne è sinonimo di prodotti dalla qualità artigianale, nati dalla severa selezione dei materiali e dal forte contenuto di design e innovazione, sempre ispirati al Made in Italy che è valso al brand un successo internazionale, vestendo i più grandi campioni sportivi negli ultimi 50 anni. La produzione oggi equivale a 77.000 paia di scarpe da ciclismo e 113.000 paia di stivali da motociclista all'anno, che hanno permesso all'azienda veneta di conquistare i mercati di 66 Paesi nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli USA in Veneto a studiare economia al Cimba

TrevisoToday è in caricamento