← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Treviso-Ostiglia, bonificato il "letamaio"

Viale della Serenissima · San Giuseppe

2 giorni di lavoro, 2 squadre di operatori impegnate ed un mezzo compattatore: questo, in estrema sintesi, il quadro dell'intervento di bonifica che ieri ed oggi ha interessato il "letamaio" di viale della Serenissima, a ridosso dell'Ultimo Miglio dell'Ostiglia, uno dei "luoghi del cuore" di quei delinquenti seriali che ho battezzato EVI, Eco Vandali Insulsi, gli scempi dei quali ricadono pesantemente sulle tasche di tutti noi. Una pulizia che ha finalmente restituito dignità ad un luogo frequentato quotidianamente da decine di escursionisti, centinaia nei fine settimana, e da altrettanti trevigiani per un "trattamento riossigenante" di mente e corpo, per giunta gratuito. Un lavoro atteso sin dall'estate scorsa quando un nutrito gruppo di ragazzi del Movimento dei Focolarini aveva pensato bene di dedicare parte delle loro vacanze scolastiche per ripulire il posto riempiendo allora la bellezza di quasi un centinaio di sacconi per rifiuti suscitando la meraviglia dei coordinatori dell'iniziativa per l'incredibile quantità raccolta . Liberata anche l'imboccatura del lungo tratto tombinato e dell'annesso pozzo di captazione che convoglia verso il Sile l'acqua meteorica della zona riunendo i diversi fossati che segnano i coltivi, ostruita completamente dall'impenetrabile stratificazione d'immondizia via via accumulatasi in questi mesi di totale abbandono. Un'intervento atteso ma che, le foto lo documentano, non può dirsi concluso pienamente. La bonifica totale, improrogabile ed assolutamente necessaria, non può certo aspettare altri 6 mesi visto che si sta avvicinando a spron battuto la nuova stagione turistica che vede l'Ostiglia ed il suo Ultimo Miglio protagonisti a pieno titolo . Una bonifica che deve segnare un deciso cambiamento di rotta nell'attenzione a questi luoghi perchè sarebbe delittuoso oltrecchè insensato consegnare ai nostri graditissimi ospiti un biglietto da visita sporcato dall'opera di questi vandali.

Vittore Trabucco

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TrevisoToday è in caricamento