rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
social

Apre in centro a Treviso il sushi bistrot 'Fiori e Vino'

In una location bellissima unirà la cucina giapponese ai fiori, a fare da cornice piante e oggettistica di design, e per accompagnare il tutto una selezione di vini esclusivamente naturali, inaugurazione il 30 settembre

Fiori&Vino è un nuovo modo di pensare l’esperienza gastronomica: sarà un bistrot per gli amanti del bello e del buono, dove l’estetica e il piacere dei sensi si troveranno nello spazio di design curato dallo Studio Verdura.

Nella pace del ciottolato che costeggia il Cagnan, tra i glicini e le fronde degli alberi di Via dello Squero, apre il 30 settembre Fiori&Vino, un luogo inedito e suggestivo che unirà il sushi e la cucina giapponese – in un’originale versione dove i fiori eduli diverranno ingrediente- un negozio di piante e oggettistica di design, e una selezione di vini esclusivamente naturali.

Nella cucina di Fiori&Vino, lo chef Clayton Kawamura comporrà una musica delicata, fatta di massimo rispetto per il prodotto e di cura del dettaglio, alternando all’arte del sushi più tradizionale la proposta di piatti dove le erbe, le piante e i fiori eduli arricchiranno i piatti con la loro espressività di colori e sapori.

Sashimi_Karkadè-3

E mentre l’ibiscus completerà un piatto in forma di karkadè, la pimpinella, detta erba noce, o la Mertensia Maritima, detta erba ostrica, saranno offerte in degustazione all’arrivo degli ospiti. «I fiori permettono combinazioni inaspettate e portano il cibo vicino alla natura, come dovrebbe essere, così come alla natura si ispira la scelta dei vini, esclusivamente naturali, prodotti senza interventi invasivi da parte dell’uomo» Afferma il titolare Paolo Lai. A pranzo Fiori & Vino porterà la tradizione hawaiana del Poké.

Oltre che luogo ideale per pranzi, aperitivi e cene d’atmosfera, Fiori&Vino sarà uno store di piante, fiori eduli e in vaso e oggetti di design, selezionati con cura e disponibili all’acquisto.

FiorieVino-2

«Abbiamo bisogno di bellezza – afferma Francesca Verdura, che ha curato gli interni del locale.  – Il nostro obiettivo è percorrere una strada inesplorata e creare uno spazio nuovo per la nostra città, un luogo in cui regni l’armonia e in cui fermarsi per un’esperienza più ampia, che non si limiti al “mordi e fuggi”.»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre in centro a Treviso il sushi bistrot 'Fiori e Vino'

TrevisoToday è in caricamento