rotate-mobile
social

Treviso: la strana festa di San Valentino di cui tutti parlano

Location segreta, numero chiuso, niente elettricità, vietati i cellulari, ecco tutte le informazioni

Ne parlano nei social, molti chiedono informazioni su questa festa ad Asolo domenica 14 febbraio. Viene pubblicizzato come il pranzo di San Valentino più romantico d'Italia. Solo 15 coppie potranno vivere l'esperienza Sapori d'Amore Treviso. In che ristorante?
La location è segreta, verrà comunicata al momento della prenotazione. 

La festa segreta

Vi sarà una location riservata alle 15 coppie che vorranno farsi questo regalo speciale, allestita a tema. 
Nessun bambino che gira per i tavoli e nessuna confusione. 
Un'atmosfera soffusa, fatta di candele e petali di rosa.
Voi due, del buon cibo e qualche calice di vino

NESSUNA LUCE ARTIFICIALE
Nessuna lampada, solo le candele a illuminare il vostro tavolo

UN MENÙ CHE SPOSA TRADIZIONE E INNOVAZIONE.
Solo prodotti freschi, solo materie prime di altissima qualità. Potrete scegliere di mangiare quello che più desiderate, mentre vi concede un paio di ore di distacco dal mondo che vi circonda.

UN' ATMOSFERA DA FAVOLA
Nessun cameriere che gira, solo un paio di signore cordialissime che portano i piatti senza proferire parola.
Potranno accedervi sole 15 coppie. In che ristorante? La location è segreta, verrà comunicata al momento della prenotazione. 
Vuoi un suggerimento? TIENI ALL'OSCURO IL/LA TUA PARTNER E FALLE UNA SORPRESA MAGICA!

PER POTER PARTECIPARE PERÒ CI SONO DELLE CONDIZIONI

I TELEFONI DEVONO ESSERE SPENTI. 
L'atmosfera deve essere magica, e non lo può essere se spezzata dai suoni dei cellulari.
LA SALA SARA' CHILD-FREE. 
Non accetteremo prenotazioni da coppie con bambini a seguito. È giusto che due persone non rinuncino mai all'intimità completamente, e crediamo che per un pomeriggio i bimbi possano essere lasciati a nonni o babysitter 

Il costo di partecipazione non è dato sapere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso: la strana festa di San Valentino di cui tutti parlano

TrevisoToday è in caricamento