rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Alto Trevigiano Servizi

Digitalizzazione: Alto Trevigiano Servizi e Informatici Senza Frontiere, insieme per aiutare famiglie e associazioni

Un progetto nato per rendere accessibili le tecnologie a chi è in difficoltà

Un contributo per aiutare famiglie e associazioni a colmare il digital-divide, ossia ad avere un accesso democratico agli strumenti che consentano loro di utilizzare le tecnologie dell’informazione che, con la pandemia in particolare, sono diventati beni essenziali per la vita di tutti i giorni sia in campo lavorativo che scolastico, oltre che relazionale.

Il progetto

È per il perseguimento di questo obiettivo così fondamentale che Alto Trevigiano Servizi ha deciso di donare cinque computer a “Informatici senza frontiere APS”, associazione che sviluppa sia a livello locale che nazionale progetti finalizzati alla raccolta e al ripristino di calcolatori usati.

Tale associazione, inoltre, ha deciso di impegnarsi anche sul fronte del miglioramento della qualità della vita di persone con disabilità attraverso l’informatica.

Il progetto in collaborazione con Ats prevede, infatti, che al momento della rigenerazione vengano coinvolti anche ragazzi che presentano disturbi dello spettro autistico ai quali i volontari di Isf trasferiranno competenze informatiche utili anche per un futuro inserimento nel mondo del lavoro.

L’azienda sta pensando, inoltre, a un’ulteriore evoluzione del progetto e di tale collaborazione.

Cavaso, Ats apre i lavori del cantiere per il nuovo by-pass di un tratto dell'acquedotto


ats_informatici_senza_frontiere-2

Digitalizzazione, senza dimenticare l'ambiente

Oltre alla volontà di Alto Trevigiano Servizi di impegnarsi sul fronte dell’aiuto concreto alla comunità, la rigenerazione dell’attrezzatura informatica è in linea con i principi di ecosostenibilità dell’azienda: Ats è da sempre è attenta a non sprecare alcuna risorsa potenzialmente riutilizzabile (oltre che a impegnarsi sul fronte della raccolta differenziata, le cui regole sono rispettate da tutti gli oltre 300 collaboratori dell’azienda in ogni sede e attività).
La digitalizzazione dei servizi, è uno degli altri fronti su cui l’azienda è impegnata in modo attivo: anche per questo Ats ha ritenuto di dare il proprio contributo a un’associazione senza fini di lucro che mette a disposizione dei cittadini gli strumenti per avere accesso nel modo più facile e agevole possibile agli strumenti informatici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitalizzazione: Alto Trevigiano Servizi e Informatici Senza Frontiere, insieme per aiutare famiglie e associazioni

TrevisoToday è in caricamento