Alto Trevigiano Servizi: riaprono lunedì gli sportelli di Riese Pio X

Negli uffici nuovi arredi e nuovi impianti di climatizzazione e ricambio d’aria. Rimarranno invece ancora chiuse le sedi di Pieve di Soligo, Castelfranco Veneto e Pieve del Grappa

Pierpaolo Florian e Matteo Guidolin davanti alla sede di Riese Pio X

Riapriranno al pubblico lunedì 11 gennaio gli sportelli di Alto Trevigiano Servizi in via Callalta, a Riese Pio X. Chiusi a marzo 2020 per consentire i lavori di ammodernamento, gli sportelli si presentano ora al pubblico con nuovi arredi e nuovi impianti di climatizzazione e ricambio d’aria, particolarmente importanti in periodo di pandemia da Covid-19. Questo l’orario settimanale di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì, dalle 8:30 alle 13, e mercoledì anche il pomeriggio, dalle 14:30 alle 18.

“Iniziamo il 2021 con un servizio che torna utile ai cittadini – dice l’amministratore delegato di Ats, Pierpaolo Florian – L’ammodernamento degli sportelli era un intervento necessario per offrire un migliore servizio ai nostri utenti”. Il sindaco di Riese Pio X, Matteo Guidolin, aggiunge: “Siamo soddisfatti della collaborazione con Ats che ha permesso la riapertura di un servizio che va a beneficio di tutta la cittadinanza”.

Per quanto riguarda gli altri sportelli di Ats nel territorio, rimarranno ancora chiusi quelli di Pieve di Soligo, Castelfranco Veneto e Pieve del Grappa. Sono aperti quelli di Pederobba (lunedì dalle 15 alle 18 e giovedì dalle 9 alle 12:30), di Montebelluna (da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 13, lunedì e mercoledì anche dalle 14:30 alle 18), Treviso (da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 13, il mercoledì anche dalle 14:30 alle 18) e lo Sportello digitale di Villorba (da lunedì e venerdì dalle 8:30 alle 13, lunedì e mercoledì anche dalle 14:30 alle 18). Per accedere agli sportelli non è necessario prendere appuntamento anche se si raccomanda il rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del virus Covid-19, come il distanziamento, l’uso della mascherina e l’igienizzazione delle mani.

Ats, inoltre, invita all’iscrizione ai suoi servizi digitali. Sono già migliaia le utenze che usufruiscono di tali servizi, in costante aumento di anno in anno. Prima di tutto lo Sportello online, attraverso cui è possibile richiedere un nuovo contratto, una voltura, consultare e pagare le bollette, così come richiedere un intervento tecnico, informazioni o inoltrare un reclamo (al 31 dicembre 2020 sono 37.793 le forniture iscritte al servizio, a fine 2019 erano 26.918). E poi anche Ats App che consente agli utenti di gestire a portata di palmo pratiche contrattuali, consultare le proprie bollette oppure ottenere informazioni sul consumo idrico attraverso uno strumento di monitoraggio che indica la quantità di acqua utilizzata dalla propria utenza (15.014 i download a fine 2020, 7.771 a fine 2019). Non manca nemmeno la bolletta web che sostituisce la spedizione cartacea della fattura con l’invio digitale (11.774 utenze iscritte al servizio a fine 2020, 8.073 a fine 2019) e il call center al numero verde 800.800.882. 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Ats e Piave Servizi: studiato l’impatto del diserbo sull’utilizzo delle acque di falda

  • Dirigenti Ats devolvono parte dello stipendio alle famiglie in difficoltà

  • Alto trevigiano servizi: pubblicato il nuovo bilancio di sostenibilità

  • Alto Trevigiano Servizi: riaprono lunedì gli sportelli di Riese Pio X

Torna su
TrevisoToday è in caricamento