Un nuovo servizio per la salute a disposizione della comunità di Treviso

Ecco come Ats si prende cura dei suoi dipendenti e della collettività

Un nuovo servizio a disposizione dei dipendenti di Ats e di tutta la comunità: sono state infatti installate le colonnine per i defibrillatori nelle sedi Ats di Treviso, Riese Pio X e Montebelluna (in quest’ultimo caso sia nell’edificio che ospita gli uffici e lo sportello, sia nel Polo logistico di via Ferraris).
I defibrillatori sono utilizzabili sia per eventuali emergenze interne all’azienda, sia per gli utenti che frequentano gli sportelli che per i residenti e le strutture commerciali che si trovano nelle vicinanze. I dispositivi, infatti, sono collocati all’esterno delle recinzioni, così da garantire un facile accesso a tutti.

aed_treviso-2

“Si tratta di un’iniziativa che abbiamo deciso di intraprendere in modo volontario e il Consiglio di Amministrazione dell’azienda ha voluto fortemente sia per tutelare la salute dei dipendenti di Ats che per offrire un servizio alle comunità – spiega l’Amministratore Delegato di Ats, Pierpaolo Florian – Questo conferma la volontà di Ats su due fronti che ci stanno molto a cuore: il welfare aziendale e l’attenzione al territorio e ai cittadini”.

Avviata anche un’importante campagna di formazione sull’uso del defibrillatore presso i dipendenti Ats.
Sono stati coinvolti 102 lavoratori (fra impiegati, operai e responsabili) su 290, che da metà settembre 2020 hanno iniziato a seguire il corso. La formazione di tutti i dipendenti si concluderà a gennaio.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Alla scoperta della Sorgente Tegorzo

  • Il nuovo progetto di ampliamento per l’impianto di depurazione di Salvatronda

  • Asolo, nuove condutture per gas e acqua: «Doppio intervento in arrivo»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento