Dal 2021 in Ats l'energia elettrica è al 100% "green"

Si stima un risparmio di 10 mila tonnellate di CO2 l'anno

A partire dal 2021, Alto Trevigiano Servizi acquista l’energia elettrica al 100% “green”, che servirà ad alimentare tutti gli impianti e le attività dell’azienda: è questo l’importante traguardo raggiunto nelle scorse settimane dall’azienda.
È stato, infatti, concluso un accordo con Alperia per il rifornimento di energia dalle centrali idroelettriche presenti in Alto Adige.
L’acquisto di energia da fonti rinnovabili sudtirolesi si aggiunge a quella che già veniva acquistata da Agsm, sempre di natura ecologica.
La maggior parte dell’energia green autoprodotta proviene, invece, dagli impianti fotovoltaici installati presso le sedi di Riese Pio X e polo logistico di Montebelluna, dagli impianti di cogenerazione a turbine a biogas installati presso i depuratori di Treviso e Carbonera e dall’impianto idroelettrico presso il serbatoio di Cison Floriani.

L’energia elettrica che verrà utilizzata dall’azienda per le sue attività sarà quindi tutta di impronta ecosostenibile: Ats conta di risparmiare per il 2021 circa 10 mila tonnellate di Co2.

impianto_ats-3
Questa scelta conferma l’obiettivo dell’azienda, teso alle politiche di sostenibilità ambientale – spiega l’amministratore delegato di ATS, Pierpaolo Florian - I consumi energetici di Ats comprendono sia l’energia elettrica -autoprodotta e acquistata - sia il combustibile. L’impegno dell’azienda è quello di aumentare l’energia che deriva da fonti rinnovabili: tale specifica mission è presente nei piani di gestione degli impianti di depurazione e codificata nel sistema di gestione ambientale aziendale”.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Oltre due mesi di lavori a San Giuseppe: Ats pronta a realizzare la nuova fognatura

Torna su
TrevisoToday è in caricamento