rotate-mobile
publisher partner

Guidare verso un futuro sostenibile: la catena di concessionarie attenta all'ambiente

Una realtà con ben sette sedi tra Venezia e Belluno, a caratterizzarla è una notevole attenzione verso la sostenibilità e la tutela ambientale

Negli ultimi anni, c'è stata una crescente preoccupazione per l'impatto ambientale del settore automobilistico e delle emissioni di gas serra prodotte dalle auto tradizionali. Per affrontare questa sfida, molte case automobilistiche stanno investendo nella produzione di auto attente all'ambiente, anche conosciute come auto ecologiche o auto verdi.

Queste auto sono progettate per ridurre l'impatto ambientale attraverso l'utilizzo di tecnologie avanzate come i motori ibridi, i veicoli elettrici a batteria e le celle a combustibile. Ciò si traduce in una riduzione delle emissioni di CO2 e di altri gas serra, nonché in un minor consumo di carburante.

Gli automobilisti che scelgono auto attente all'ambiente non solo contribuiscono a salvaguardare il nostro pianeta, ma possono anche beneficiare di incentivi governativi, tasse ridotte e minori costi di esercizio.

Sarlo Group: Gidauto è una realtà che nasce nel 1973 a Conegliano. Con ben sette sedi tra Venezia e Belluno, la catena di concessionarie rappresenta i brand Jaguar, Land Rover, Suzuki, Opel, DS e Nissan ma a caratterizzarla è una notevole attenzione verso la sostenibilità e la tutela ambientale. Infatti è di recente realizzazione la creazione di una serie di colonnine elettriche per offrire a chiunque una diretta accessibilità a questa nuova tecnologia. Inoltre i punti vendita sono dotati di numerosi pannelli fotovoltaici.

«Siamo molto ben inseriti nel nostro territorio – spiega Alberto Sarlo, titolare di Sarlo Group – Vogliamo offrire alla nostra clientela il miglior servizio possibile, sensibilizzandola anche sul tema dell'ecologia».

Non a caso sono molteplici le iniziative avviate dal gruppo per combattere l'inquinamento e il cambiamento climatico: «L'ultimo, in ordine cronologico, è il progetto "Terra da amare", che ha dato l'opportunità ai ragazzi dell'ITT di Vittorio Veneto di poter conoscere direttamente in concessionaria le varie proposte delle autovetture elettriche ibride e plug-in Hybrid e capire così come, attraverso i modelli elettrici, possiamo migliorare la sostenibilità ecologica del nostro ambiente e del nostro territorio» ha raccontato Antonio Bonasera, Sales Manager di Suzuki. 

Nel contesto della transizione ecologica, infatti, l'azienda giapponese – ospitata all'interno delle concessionarie Gidauto – propone un motore semplice e sicuro, che non obbliga il cliente a ricaricare l'autovettura alla presa di corrente. I suoi modelli, inoltre, abbattono notevolmente i consumi e i livelli di emissioni di CO2. Nel territorio veneto questa caratteristica permette di accedere a una agevolazione consistente in tre anni di esensione dal pagamento della tassa automobilistica.

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento