rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
publisher partner

Se hai meno di 36 anni accedere ad un mutuo oggi è più facile grazie al Decreto Sostegni Bis

Nelle filiali puoi scoprire tutti i dettagli sui mutui agevolati

In Italia, i giovani hanno bisogno di più tempo, rispetto alle medie europee, per raggiungere quella stabilità necessaria a lasciare la casa dei propri genitori. È quanto emerge da un recente report rilasciato da Eurostat. 

Il motivo di questo fenomeno sociale è principalmente attribuibile a questioni economiche: stipendi più bassi e prospettive professionali talvolta precarie ostacolano i nostri giovani nell'obiettivo di acquistare una casa a causa delle difficoltà ad accedere a mutui con condizioni convenienti. 

Decreto Sostegni Bis: mutui agevolati ed esenzioni

Il 2022, però, si apre con una novità: il Decreto Sostegni bis. I giovani under, infatti, ora possono accedere con maggiore semplicità ad un mutuo, grazie al Fondo di Garanzia per i mutui prima casa, stanziato e gestito dal ministero dell'Economia. 

Chi può beneficiare del Decreto Sostegni Bis?

1) giovani under 36;

2) giovani coppie dove almeno uno dei componenti non ha ancora compiuto 36 anni;

3) genitori single con figli minori.

Tutte le categorie sopracitate – e in possesso ISEE inferiore a 40.000 € annui – potranno ottenere una garanzia fino all'80% della quota capitale per i mutui con limite di finanziabilità.

Non è tutto: il Decreto Sostegni Bis proroga anche – sempre per le categorie sopraccitate – agevolazioni come l'esenzione dall'imposta di bollo e dalle imposte ipotecaria e catastale sugli atti relativi a trasferimenti di proprietà e l'esenzione dall'imposta sostitutiva applicabile ai finanziamenti per acquisto, costruzione e ristrutturazione di immobili.

Infine, nel caso in cui la cessione dell’abitazione sia soggetta a IVA, se l’acquirente ha meno di 36 anni beneficia di un credito d'imposta di importo pari a quello dell'IVA versata in relazione all’acquisto.

Chiedi un appuntamento in filiale e valuta i vantaggi del Decreto Sostegni Bis

giovani che sono alla ricerca di una prima casa possono sfruttare, allora, una possibilità da non perdere. La scadenza per presentare la domanda e accedere ai fondi sbloccati dal Decreto Sostegni Bis è fissata per il 31 dicembre 2022. 

Per maggiori informazioni e valutare di persona le opportunità e i grandi vantaggi di un mutuo per la prima casa a tasso agevolato con il Decreto Sostegni Bis chiedi un appuntamento presso le filiali in provincia di Treviso, Padova e Vicenza di Banca delle Terre Venete. Il personale dell’istituto bancario sarà a tua disposizione per un consulto e per trovare la formula di finanziamento più conveniente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TrevisoToday è in caricamento