publisher partner

L’estate in Veneto: protagonista il vino e le degustazioni

Torna, in vista dell’estate, uno degli eventi più frequentati degli ultimi anni, al Convento dei Carmelitani Scalzi.

Forse non si è ancora imposta del tutto, eppure l’estate sta per tornare ed è carica di eventi culturali, artistici ed enogastronomici. Negli ultimi anni, però, l’evento estivo non è stato concepito solamente per riportare la cittadinanza a una forma di aggregazione (necessaria, soprattutto dopo lo stacco causa pandemia), ma anche e soprattutto per creare un dialogo tra l’evento stesso e un luogo denso di storia.

Organizzare un evento all’interno di una cornice meravigliosa, quale per esempio il Convento dei Carmelitani Scalzi a Venezia, fonde il divertimento con la cultura e regala al visitatore un’esperienza magica e mai affrontata prima.

Un evento dedicato al vino

Torna, dopo il successo delle scorse edizioni, l’appuntamento con Feel Venice, la kermesse dedicata al patrimonio enologico veneziano che si terrà sabato 1 luglio nella meravigliosa cornice dell’antico giardino all’interno del Convento dei Carmelitani Scalzi a Venezia.

Promotore dell’evento è il Consorzio Vini Venezia, che ripropone la fortunata e partecipata iniziativa con alcune novità e si prepara ad accogliere i visitatori per portarli alla scoperta dei vini provenienti dalle 5 denominazioni consortili.

Feel Venice bando

Protagonisti indiscussi della manifestazione saranno infatti le referenze prodotte dalla DOC Piave, DOC Lison Pramaggiore, DOC Venezia, DOCG Malanotte e DOCG Lison che il pubblico di wine lover d’esperti potranno degustare a partire dalle ore 11.00. Proprio in questo contesto il pubblico potrà degustare i vini nei diversi banchi d’assaggio entrando in contatto diretto con i produttori di queste eccellenze enologiche.

Le parole del Direttore

 “Siamo felici di riconfermare l’appuntamento con Feel Venice" ha dichiarato Stefano Quaggio, Direttore del Consorzio Vini Venezia, "Per questo 2023 abbiamo voluto rinnovare l’edizione dedicando una giornata intera alla scoperta delle denominazioni insieme alle aziende produttrici. Sarà possibile inoltre degustare anche i vini provenienti dai vitigni autoctoni del nostro territorio quali Lison, Raboso, Refosco p.d.r e l’Incrocio Manzoni. Ai tasting inoltre seguiranno anche dei momenti dedicati al food, con occasioni di wine-pairing il tutto ascoltando musica dal vivo in una location davvero esclusiva nel cuore di Venezia”.

Progetto senza titolo - 2023-05-11T103841.265

Professionisti del settore ma anche appassionati di enologia potranno quindi effettuare degustazioni guidate (su prenotazione e a numero chiuso), in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Veneto - Delegazione di Venezia, durante le quali i partecipanti saranno condotti alla scoperta della storia, del territorio e delle caratteristiche delle denominazioni per una wine experience a 360°.

Alla scoperta della cultura veneziana

Ma all’interno di questo evento, nello stile di Venezia, sarà presente anche tanta cultura e possibilità di conoscenza. Durante la giornata, infatti, la chiesa seicentesca del Convento e l’antico Brolo saranno eccezionalmente aperti al pubblico che potrà scoprire il meraviglioso vigneto-collezione della biodiversità viticola sito nel giardino che racchiude più di 20 varietà recuperate da diversi orti e giardini veneziani.

Iscriversi all’evento è facile, basta cliccare questo link. Dopodiché, non resta che farsi travolgere dalla cultura enogastronomica che solo il vino, generosamente, sa regalare a chi fruisce. E a perdersi nella cultura senza tempo della città di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TrevisoToday è in caricamento