lavoro

Broadband architect, come si diventa "architetto della tv"

Una nuovissima figura comparsa, da poco tempo, nell'ambito della televisione e della comunicazione. Chi è il broadcast architect, di cosa si occupa e come intraprendere questa professione

Mai sentito parlare di "Broadband Architect"? Letteramente "architetto della televisione", è questo il nome di una delle professioni innovative tra le più richieste nei prossimi anni. 

Amanti del web, della tv, delle nuove tecnologie fatevi sotto, perché potreste avere le capacità giuste per diventare Broadband architect. La televisione tradizionale, a dirla tutta, c'entra in parte con questa professione che opera quasi esclusivamente sul web. Quando si parla di "architetto della televisione", infatti, ci si riferisce alla web tv. 

Chi è e cosa fa il Broadband Architect?

Entriamo più nei dettagli di questa nuovissima professione, da poco nel settore della comunicazione. Il Broadband Architect è, appunto, l'architetto della web tv, colui che si occupa di innovazioni interattive della rete e che cura i contenuti della web tv. Per intraprendere questo lavoro bisogna essere svegli, multitasking, versatili; il broadcast architect, infatti, deve essere in grado di mixare il “mondo del web” e quello della televisione, per renderla più smart, efficiente, attrattiva. 

Le competenze del Broadband Architect

Un lavoro a cavallo tra due epoche, tra il vecchio e il nuovo, tra ieri e domani. Una professione che racchiude in sé una bella sfida che guarda al futuro e che, con altissima probabilità, sarà sempre più richiesta. Il Broadband Architect, dunque, deve essere ferrato in entrambi i canali di informazione (tv e web), avere preferibilmente una laurea in Comunicazione, Sistemi Informativi, Informatica applicata alla comunicazione multimediale. Chi vuole intraprendere questo lavoro, infatti, deve essere preparatissimo sull'evoluzione dei sistemi d'informazione, sulle nuove tecniche comunicative e, in qualche modo, già usarle e smanettarci.

Ma quali sono le caratteristiche che deve avere un bravo Broadband Architect? Scoprilo in questo articolo dedicato su adecco.it

Cosa deve domandarsi un Broadband Architect

Per svolgere correttamente ed efficacemente il suo lavoro, un broadband architect deve porsi quotidianamente delle domande: 'Quale format utilizzare?' 'Su quali canali?' 'Per quale pubblico?', al fine di creare una trasmissione, una web serie, un video musicale che siano fruibili dagli spettatori che navigano sulla rete.

Broadband Architect, personalità e caratteristiche

Il Broadband Architect deve sempre aggiornarmi sulle nuove piattaforme, le nuove tecnologie sono la sua vita e, dunque, oltre ad essere naturalmente predisposto, deve amarle. Il Broadcast Architect non si muove senza notebook, aggiorna quotidianamente la sua agenda digitale perché il rispetto delle scadenze è alla base di questa professione, meglio ancora anticiparle.

Ma attenzione: il lavoro del Broadband Architect non è solo tecnico, ma anche artistico: ciò che questo professionista produce, oltre ad essere preciso e schematico, deve essere bello, accattivante, da vedere, da ascoltare, da condividere.

Quanto guadagna il Broadband Architect?

Curiosi di sapere quanto può arrivare a guadagnare un broadcast architect? La sua busta paga si aggira attorno ai 180 mila euro all’anno. Non male! 
 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • L'intervista ad Anna Fagotto, la vincitrice della sesta edizione dell'iniziativa di The Adecco Group CEO for One Month

Torna su
TrevisoToday è in caricamento