rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Savno servizi

Savno potenzia i centri di raccolta, il presidente: "Più sicurezza per i cittadini, nessun costo in più"

Nell’intervista Giacomo De Luca, presidente Savno, spiega il progetto di potenziamento dei centri di raccolta, gli interventi previsti, gli investimenti richiesti da questa operazione e i vantaggi per Savno e per i cittadini

Più sicurezza, ammodernamento delle strutture, maggior valore del rifiuto, nessun costo aggiuntivo e vantaggi anche per i cittadini. Questi, in sintesi, gli obiettivi che vuole raggiungere Savno grazie al suo progetto di potenziamento dei centri di raccolta. In questa intervista il presidente Giacomo De Luca spiega in prima persona cosa prevede questa operazione.

Presidente De Luca, cosa prevede il progetto di potenziamento dei Centri di Raccolta a gestione Savno?

Sostanzialmente la modernizzazione e l’ampliamento dei Centri di Raccolta esistenti per una maggiore selezione dei rifiuti finalizzata a garantire non solo il massimo recupero ma anche il massimo ricavo economico. Due centri inoltre verranno realizzati ex novo, per una quindicina di siti coinvolti in tutto.

Quali sono gli interventi previsti e per quando sono in programma?

Abbiamo iniziato gli interventi nel 2021 e saremo impegnati per tutto il 2022. Il Centro di San Vendemiano (che aprirà fra un mese, ndr) e quello di Meduna di Livenza sono stati gli apripista. Poi ne abbiamo programmato anche uno speciale, a Santa Lucia di Piave, dove arriveremo a dividere i rifiuti pericolosi in una quarantina di tipi, che è il massimo possibile. Lì faremo anche un parco tematico e i ragazzi delle scuole e le persone potranno vedere cosa viene fatto e cosa viene raccolto. Teniamo molto all’educazione ambientale, cui dobbiamo in buona parte i risultati finora raggiunti.

Quali saranno i vantaggi per Savno e per i cittadini?

In primis i rifiuti acquisteranno maggior valore con il conseguente contenimento delle tariffe per i cittadini. La qualità dei rifiuti, infatti, diventerà ancora più appetibile per le aziende che si occupano del recupero dei rifiuti e che devono riciclare: in questo modo incasseremo di più.  In secondo luogo si sottrarrà materiale alle discariche quindi ci sarà anche un notevole vantaggio ambientale. Ma avremo anche dei miglioramenti in termini pratici per i cittadini: ad esempio l’entrata e l’uscita in auto dai centri di raccolta sarà molto più veloce e sicura senza attese o difficoltà di conferimento.

Quali sono gli investimenti per questa operazione?

L’investimento totale è di circa 6 milioni di euro. Per questo investimento non ci sarà sicuramente un maggior costo per i cittadini perché riusciremo a recuperare più rifiuti e avremo gli aiuti del PNNR con cui contiamo di coprire buona parte di questa spesa. I cittadini possono stare tranquilli: per loro non ci sarà nessun tipo di aggravio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savno potenzia i centri di raccolta, il presidente: "Più sicurezza per i cittadini, nessun costo in più"

TrevisoToday è in caricamento