rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Savno servizi Fregona

Inaugurato il nuovo impianto fotovoltaico della Cooperativa Solidarietà

Presso la Casa Forestale Cadolten è difatti andata in scena la Festa di fine Estate, con le famiglie di tutti i ragazzi disabili, per presentare l'ultima donazione di Savno

E’ stato inaugurato la settimana scorsa a Fregona il nuovo impianto fotovoltaico della Cooperativa Solidarietà onlus Treviso donato dall’azienda Savno che da tempo punta su sostenibilità ambientale, zero spreco e raccolta differenziata. Presso la Casa Forestale Cadolten (alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Fregona Patrizio Chies, del Presidente della Cooperativa Luigi Zoccarato e del presidente di Savno Giacomo De Luca), è difatti andata in scena la Festa di fine Estate con le famiglie di tutti i ragazzi disabili che, immersi nel paesaggio naturale dell’Altopiano del Cansiglio, vivono nel periodo estivo all’interno della struttura messa a disposizione dalla Regione Veneto e che viene gestita dal 2009 proprio dalla cooperativa trevigiana in accordo con “Veneto Agricoltura”.

Negli anni, infatti, Casa Cadolten è diventata un punto di incontro per svolgere attività per i giovani e per le persone con disabilità insieme ai loro familiari, cogliendo gli spunti educativi provenienti dal rapporto con la natura e con il paesaggio umano all’interno di un territorio ricco di storia come la “Selva Lapisina”. Però, la Festa è stata anche l’occasione per presentare al pubblico il nuovo impianto fotovoltaico che, d’ora in avanti, permetterà alla struttura di garantirsi energia elettrica “pulita”. «Quello di ieri è stato un momento davvero emozionante. Da ormai una settimana, infatti, la Cooperativa ha spento il vecchio generatore diesel che alimentava di energia elettrica la Casa. Questo grazie ad un impianto fotovoltaico di ultima generazione con accumulatori che, come Savno, abbiamo deciso di donare ai ragazzi quale segno tangibile della nostra vicinanza a loro, per un mondo sempre più green» afferma il senatore opitergino Gianpaolo Vallardi, già Presidente del CIT di Savno.

«Inoltre, grazie all’intervento di TIM, siamo riusciti a dare segnale telefonico a tutta questa zona che fino a poco tempo fa non aveva alcuna copertura. Nello specifico, è stato attivato un collegamento satellitare a banda ultralarga (realizzato grazie alla partnership con Eutelsat Communications) con velocità di connessione in download di 50 MB – continua un entusiasta Vallardi – Ma non è finita qui visto che, per il 2022, il Direttore di Veneto Agricoltura, Nicola Dell’Acqua, ha promesso alla Cooperativa che porterà in zona anche l’acqua potabile per rendere Casa Cadolten sempre più a misura di famiglia». Infine, sul punto è intervenuto anche il sindaco di Treviso, Mario Conte: «Quello di ieri è stato un bellissimo momento di comunità tra persone con un cuore grande».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il nuovo impianto fotovoltaico della Cooperativa Solidarietà

TrevisoToday è in caricamento