rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
publisher partner
Savno servizi

Comune e Savno insieme per l’ambiente con l'iniziativa “Conegliano Città Pulita”

Dai 202 volontari che hanno partecipato all’iniziativa raccolti 700 kg di rifiuti abbandonati. De Luca e Campagna: “L’ambiente si preserva con l’azione, non con le parole”

Si è svolta sabato 30 aprile la quarta edizione di primavera di “Conegliano Città Pulita”. Diversi i cittadini che hanno risposto positivamente all’invito del Comune, sostenuto da Savno e dal Consiglio di Bacino Sinistra Piave, per scendere in strada e contribuire al decoro della città del Cima.

Ammonta a 700 chili il totale del rifiuto raccolto dai 202 partecipanti alla giornata - tra cui una cinquantina di bambini - suddivisi in 21 gruppi operativi; 19 le zone di raccolta distribuite nei diversi quartieri del territorio comunale, dal centro storico alle frazioni. Tra il materiale rimosso: un telaio di bicicletta, 50 chili di ferro, bottiglie, mozziconi, lattine, qualche coperta, alcuni caricabatteria per cellulare.

Economia circolare a Treviso: «Da 5 anni non aumentiamo le tariffe»

“Siamo soddisfatti della numerosa partecipazione all’iniziativa: appuntamenti come questo non servono semplicemente per tenere pulita la propria città, ma soprattutto per sensibilizzare la popolazione rispetto alle tematiche di tutela ambientale. Quest’anno la quantità di rifiuto raccolto è stata minore rispetto al precedente, nonostante le zone coperte dai volontari siano rimaste le stesse: mi auguro che questo risultato possa significare un’inversione di tendenza e, quindi, una maggiore consapevolezza – commenta il vice sindaco, nonché assessore all’Ambiente, Claudio Toppan – Dopo le rigide restrizioni dovute al Covid, è stato un piacere ritrovarsi con la gente per contribuire alla bellezza di Conegliano: ringrazio Savno e tutti i volontari che hanno contribuito al successo di questa iniziativa, rinnovando l’invito alla prossima edizione”.

Prezioso il consueto supporto di Savno, che ha messo a disposizione dei volontari tutto l’occorrente per la raccolta: sacchi, pale, scope, pinze e addirittura 23 cassonetti.

“Siamo costantemente impegnati per supportare questo genere d’iniziative: abbandonare i rifiuti è sempre una cattiva abitudine nei confronti dell’ambiente e di coloro che, come sabato scorso, dedicano il proprio tempo per rimediare alla noncuranza altrui. Ringraziamo di cuore tutti i cittadini che hanno partecipato alla giornata perché l’ambiente si preserva con l’azione, non con le parole – sottolineano i presidenti di Savno, Giacomo De Luca, e del Consiglio di Bacino Sinistra Piave, Roberto Campagna – cogliamo l’occasione per invitare la popolazione a continuare a partecipare numerosa a questa manifestazione in vista del prossimo appuntamento invernale, in programma a novembre. La strada intrapresa è quella giusta, ma non dobbiamo abbassare l’attenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TrevisoToday è in caricamento