rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Savno servizi

Natale, torna l'ecoconcorso Savno: 3.500 euro alla scuola con il leccio più originale

Aperte le votazioni: i lecci saranno giudicati anche da una giuria tecnica. Ambiscono al premio 43 istituti del territorio che hanno visto i loro studenti impegnarsi nel realizzare gli addobbi con materiali riciclati

Anno dopo anno l’appuntamento diventa sempre più coinvolgente e il premio sempre più ambito. Come d’abitudine per Natale le scuole trevigiane hanno partecipato con entusiasmo all’ecoconcorso Savno.

Ognuna delle scuole partecipanti, 43 istituti, scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado provenienti da tutto il Bacino di Sinistra Piave, ha allestito un leccio, un albero sempreverde fornito da Savno, da piantare nel giardino scolastico. Gli studenti lo hanno addobbato grazie alla loro creatività utilizzando materiali di riciclo.

Tappi, bicchieri, pasta, cialde da caffè, vasetti dello yogurt, pigne, spaghi, cucchiai, bottoni, arachidi: non c’era nessun limite all’immaginazione e ogni studente, piccolo o grande, ha potuto dare libero sfogo alla propria fantasia.

Savno, ecoconcorso di Natale: come votare

Tutti gli alberi sono stati esposti in una mostra virtuale sul sito di Savno a questo indirizzo, unitamente alla descrizione delle loro peculiarità e dei materiali di recupero utilizzati nelle decorazioni. Le votazioni sono aperte e si possono premiare i lavori più belli, contribuendo all’assegnazione di un premio alle scuole vincitrici.

Gli alberi verranno valutati anche da una giuria tecnica di esperti che premierà i tre lecci più originali per ciascun grado scolastico in modo da assegnare un “premio Savno” per ogni categoria.

Il montepremi, messo in palio da Savno, è di 3.500 euro in buoni spesa per l’acquisto di materiale didattico utile alla scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, torna l'ecoconcorso Savno: 3.500 euro alla scuola con il leccio più originale

TrevisoToday è in caricamento