rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Savno servizi

Savno, qual è il compito degli ecosportelli e come trovare quello più vicino

Sono distribuiti su tutto il territorio della Sinistra Piave e grazie alla presenza degli operatori forniscono le risposte a tutte le domande degli utenti

Il servizio di raccolta e di smaltimento di rifiuti offerto da Savno è attivo in 44 comuni della provincia di Treviso. In un territorio di circa 1000 km², con 300.000 abitanti e 145.000 utente che anno servite e assistite. 

Savno, cosa si fa agli ecosportelli

Savno, attraverso i suoi ecosportelli, ascolta gli utenti e fornisce loro le informazioni sui servizi erogati. Il personale è pronto a raccogliere le esigenze delle comunità locali e lavora per risolvere i disservizi, chiarire i dubbi e migliorare le prestazioni.

In particolare presso gli ecosportelli Savno, che sono presenti in questi comuni della provincia di Treviso (potete cercare il vostro comune inserendolo nel campo di ricerca al fondo di questa pagina), è possibile:

  • ritirare i sacchetti e richiedere i contenitori per il conferimento delle varie tipologie di rifiuto urbano;
  • attivare, cessare e variare i contratti relativa alla Tariffa Rifiuti;
  • gestire tutte le informazioni che vanno ad influire sul calcolo della Tariffa Rifiuti;
  • ricevere supporto nella lettura e verifica delle fatture della Tariffa Rifiuti;
  • ricevere informazione sui vari servizi forniti da Savno;
  • presentare suggerimenti e reclami;
  • segnalare disservizi nella raccolta.

Come accedere agli sportelli

Attualmente a causa della pandemia in atto, gli ecosportelli Savno ricevono soltanto su appuntamento. Si può prenotare chiamando gli uffici negli orari di apertura (consultabili a questo indirizzo), chiamando il numero verde 800/098288 oppure inviando una mail a savno@savno.it con la richiesta di contatto, ricordando di indicare il Comune di riferimento ed il numero di telefono.

Considerato il particolare momento, si raccomanda di recarsi agli ecosportelli solo per necessità non risolvibili telefonicamente o telematicamente. L'accesso è consentito a una sola persona per utenza e bisogna restare allo sportello soltanto per il tempo necessario allo svolgimento delle pratiche richieste.

 I contenitori usati non devono essere restituiti allo sportello, ma vengono prelevati a domicilio. Si raccomanda di seguire le indicazioni impartite dal personale presente. In caso di mancato rispetto delle norme di sicurezza, il personale di sportello potrà invitare l’utenza a lasciare l’ufficio.

Vanno seguite, inoltre, le normali regole anti-contagio da Covid-19. Non bisogna recarsi allo sportello se si ha febbre o se si presentano infezioni respiratorie acute, bisogna sanificarsi le mani alla postazione d'ingresso, anche se si indossano i guanti e va mantenuto almeno un metro dalle altre persone eventualmente in attesa.

Al fondo di questa pagina potete selezionare il vostro comune di residenza per conoscere tutte le informazioni sull'ecosportello più vicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savno, qual è il compito degli ecosportelli e come trovare quello più vicino

TrevisoToday è in caricamento