Ail e Treviso baseball per ricordare Luca Della Coletta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si è conclusa nel migliore dei modi la giornata di baseball con palla da 11” disputata sabato 19 ottobre a Conegliano per ricordare Luca Della Coletta, scomparso ad aprile dopo un lungo calvario. Partner di questo memorial è la AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) a cui è stato devoluto il ricavato raccolto nella giornata. Luca Della Coletta giocatore di grande talento aveva riabbracciato il baseball, alcuni anni fa, con la squadra amatoriale del Treviso. Nella cittadina aveva militato negli anni '80 per poi lasciare e dedicarsi al tennis raggiungendo la 4a categoria dove era anche un apprezzato giocatore di doppio. Luca sarebbe stato felice di sapere che per onorarlo avrebbero partecipato 5 squadre con circa 60 giocatori per dare vita a un torneo non stop durato sei ore. La classifica finale ha visto primi il Padova con 21 punti segnati e a seguire Sharks (15), Bandits (14), Brothers (11) e ForSky (7). Nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile se durante la sua durissima battaglia contro la leucemia egli stesso non avesse espresso il desiderio, ai suoi cari e ai compagni di squadra, che la sua dura lotta potesse trasformarsi in un aiuto concreto alla AIL. Ed è proprio il Consigliere Eva Bedin della sezione trevigiana della AIL, che sabato lanciando la prima palla (uno strike!) consegnatale da Barbara, moglie di Luca, ha dato inizio al Torneo “LUCA IS THE SKY IN THE DIAMOND”. Dopo il minuto di raccoglimento tutte le squadre si sono unite in un lungo applauso scandendo a gran voce il nome di Luca “SKY”. La raccolta fondi innescata da settimane dalla squadra Shark Brothers e sulla pagina facebook del Treviso Baseball Brothers ha raccolto la somma di 2010 € che è stata consegnata alla fine della manifestazione al Vice Presidente AIL provinciale Sergio Leonardi. Si ringraziano tutti i giocatori, gli organizzatori, il pubblico, la Società Baseball Conegliano 1971 per l'ospitalità, i tanti donatori e il Sindaco di Conegliano Fabio Chies per aver presenziato alla manifestazione. L'appuntamento è al prossimo “LUCA IS THE SKY IN THE DIAMOND” 2020 che vuol diventare un appuntamento fisso per la raccolta fondi AIL e per continuare a ricordare una persona speciale come Luca.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento