rotate-mobile
Altro

Benetton-Dragons, Bortolami: «Il pacchetto degli avanti dovrà imporsi»

Sabato alle ore 15 i Leoni tornano in campo a Monigo per continuare il cammino nella United Rugby Championship: fondamentale vincere prima del ciclo di trasferte con Ulster e le squadre sudafricane

Sabato pomeriggio alle 15 i Leoni tornano in campo e a Monigo sfidano i Dragons. Si tratta di un’importante sfida dello United Rugby Championship e coach Marco Bortolami presenta la prossima gara ai microfoni di BENTV.

Coach, che gara ti aspetti contro i Dragons?

«Loro sono una squadra rognosa, hanno un pacchetto di mischia che lotta sempre, il drive è uno dei loro punti forti. Hanno riposato nelle ultime due settimane, per cui arriveranno carichi di energia e con la volontà di fare una grande partita. Noi dobbiamo tenere gli occhi su quello che è il nostro obiettivo: portare a casa il risultato a tutti i costi. Ovviamente abbiamo speso tanto contro Connacht e ci saranno alcune novità nel XV iniziale. L’obiettivo è continuare a dare l’opportunità ai giocatori che hanno l’energia e la motivazione giusta e far recuperare chi ha speso di più».

Quanto è importante gestire il gruppo e la profondità della rosa in questi periodi ricchi di partite importanti?

«Sarà fondamentale. Siamo nella posizione in cui volevamo essere a inizio stagione. Stiamo giocando su due fronti, ma ovviamente questo testa la profondità del gruppo. Tanti giocatori che non hanno avuto troppo minutaggio e opportunità fino adesso, le avranno nelle prossime sette settimane in tutti incontri decisivi. Per cui questo deve essere di grande stimolo al gruppo e ai singoli giocatori. Sono sicuro che tutti si faranno trovare pronti».

In quale area di gioco servirà mettere maggiore focus per sabato?

«Parte sempre tutto dal pacchetto degli avanti. Per cui dovremo essere dominanti davanti nelle fasi statiche e poi essere ordinati nei nostri sistemi. Non è stato tutto perfetto contro Connacht, perciò i Dragons proveranno ad attaccarci vicino ai punti d’incontro, dove non siamo stati così veloci nei reset. In attacco dovremo avere pazienza attraverso le fasi. Hanno un pacchetto di mischia pesante e cercheremo di metterli in difficoltà come fatto in altre partite con il ritmo e mantenendo le fasi più a lungo possibile. Sono sicuro che nell’arco degli 80 minuti questo ci darà un vantaggio su di loro».

Serve cambiare l’approccio mentale alla sfida quando si passa da una gara a eliminazione diretta a una di campionato?

«Per noi la prossima partita sarà quella più importante, è stato così dall’inizio dell’anno e sarà così anche questa volta. Sarà una partita importante e il nostro approccio dovrà essere quello di affrontare il prossimo giorno, il prossimo allenamento e la prossima partita al massimo delle nostre capacità. Penso che il gruppo stia assimilando ciò, per cui sono molto fiducioso che la squadra risponderà alla grande».

Bautista Bernasconi resta con i Leoni per altri tre anni

Altro rinnovo importante per il Benetton Rugby. La franchigia biancoverde è lieta di annunciare il prolungamento contrattuale fino al 30 giugno 2027 di Bautista Bernasconi. Il tallonatore argentino, approdato alla corte biancoverde nel gennaio del 2023, nel corso dei mesi ha acquisito ampio minutaggio e garantito alla causa prestazioni solide e indicatrici di un talento in pieno sviluppo.

Nato in Argentina il 14 settembre 2001, Bernasconi può vantare origini italiane e dopo un periodo di prova insieme alla truppa biancoverde nell’autunno del 2022, dal gennaio del 2023 ha rimpolpato il reparto dei tallonatori grazie a ottime qualità in mischia, in touche, nel guidare la maul e nel gioco in campo aperto. Alto 176 cm per 113 kg, Bernasconi è uno dei prospetti più interessanti a livello internazionale nel suo ruolo. Dotato di un buon lancio in rimessa, solido in placcaggio e rapido come portatore di palla, l’argentino mostra ottime cose sia in attacco che in difesa. Bernasconi si mette in luce a livello giovanile con i Pumitas, indossando la maglia dell’Argentina under 18 e Argentina under 20. Colleziona caps con l’under 18 in tre diverse manifestazioni: la South American Rugby Challenge del 2018 in Paraguay, la South American Rugby Challenge del 2019 in Uruguay e le International Series del 2019 in Sudafrica. Con i Pumitas under 20 raccoglie presenze durante le International Series in Sudafrica del 2021, inoltre per lui si aggiungono altre apparizioni più recenti con l’Argentina XV. Nel 2021 debutta nelle amichevoli contro Cile e Uruguay, nel 2022 nella finestra estiva di luglio gioca contro Georgia e Portogallo; segnando una meta contro i georgiani. A livello di club, Bernasconi nell’annata 2021/2022 si è diviso tra il Club Atlético San Isidro nel campionato argentino URBA e la franchigia degli Jaguares XV nella SLAR (Superliga America de Rugby), risultando come uno dei talenti più luminosi della competizione. Arrivato al Benetton Rugby nel gennaio 2023, Bautista si è ambientato alla perfezione nella sua prima esperienza europea e finora con i Leoni ha raccolto 20 presenze, di cui 6 in Challenge Cup, segnando quattro mete nell’annata in corso; due in URC e due in Challenge Cup. «Sono molto felice di fare parte di questa squadra per i prossimi tre anni. Mi trovo molto bene qui a Treviso, mi sento a casa e spero di continuare a crescere come giocatore e come persona» dichiara Bautista Bernasconi. «Bautista è arrivato qui a Treviso nel gennaio 2023 in punta di piedi e da subito ha fatto vedere di possedere qualità per noi interessanti. Nel tempo è stato abile a ritagliarsi sempre più spazio e adesso è uno degli elementi cardine della squadra. Siamo molto contenti della sua crescita e del suo rilevante contributo partita dopo partita» racconta il dg Antonio Pavanello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton-Dragons, Bortolami: «Il pacchetto degli avanti dovrà imporsi»

TrevisoToday è in caricamento