menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambasciatori dello sport paralimpico: nei 50 atleti del CIP anche Bebe Vio e Alex Zanardi

Il gruppo partirà per un ideale viaggio nelle scuole, nei presidi sanitari, all’interno delle unità spinali con l’obiettivo di promuovere, attraverso le esperienze personali, l’importanza dell’attività sportiva per le persone con disabilità

MOGLIANO VENETO Il Comitato Italiano Paralimpico, mercoledì 20 settembre alle ore 11.30 presso l’atrio della Stazione Milano Centrale (ingresso da piazza Duca d’Aosta), ha presentato alla stampa gli Ambasciatori dello sport paralimpico italiano. Il team, composto da 50 grandi campioni selezionati perché vincitori di una medaglia paralimpica a Londra 2012 o Rio 2016 paralimpici e in rappresentanza della disciplina sportiva paralimpica, capitanato da Alex Zanardi e con la presenza anche di Bebe Vio, partirà ora per un ideale viaggio nelle scuole, nei presidi sanitari, all’interno delle unità spinali con l’obiettivo di promuovere, attraverso le esperienze personali, l’importanza dell’attività sportiva per le persone con disabilità nonché far conoscere le opportunità offerte dallo sport paralimpico.

L’iniziativa è stata introdotta dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e sono poi intervenuti il Ministro per lo Sport Luca Lotti, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’assessore al Turismo, allo Sport e alla Qualità della Vita del Comune di Milano Roberta Guaineri, l’assessore allo Sport e alle Politiche per i Giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi. Erano poi presenti anche i rappresentanti dei partner del Comitato Italiano Paralimpico. L’evento, organizzato con il sostegno di Ferrovie dello Stato e di Grandi Stazioni Retail e con il contributo dei partner Cip Eni, Inail, Mediobanca, Fondazione Terzo Pilastro, Rai e Toyota, è stato preceduto dal racconto sui canali social del Cip e di Ferrovie dello Stato Italiane - sotto l’hashtag #CuoreParalimpico - dei viaggi verso Milano di tre grandi campioni come Bebe Vio (da Venezia), Martina Caironi (da Bologna) e Giulio Maria Papi (da Roma).

I tre atleti sono stati infatti accompagnati dai giovani reporter di NOISIAMOFUTURO® che hanno documentato il viaggio attraverso articoli, video e post pubblicati sull'omonimo giornale online degli studenti italiani (www.noisiamofuturo.it) a partire dalle ore 8 sui propri canali social.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento