rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Sport

Prima amichevole di spessore per il Treviso: col Giorgione è 1-1

Nella seconda uscita stagionale, dopo il triangolare di Belluno, i biancocelesti ottengono un ottimo pareggio con la squadra castellana

TREVISO E' sempre calcio d'estate, ma mai sottovalutare un avversario. Questo il pensiero dei 200 spettatori che hanno assistito al match amichevole tra il Treviso e il Giorgione sotto Ferragosto, una partita di livello per la squadra biancoceleste di mister Susic, chiamata a rispondere sul campo alla débacle d'esordio nel triangolare di Belluno. Alla fine finisce 1-1, ma le indicazioni per il team e la dirigenza sono sicuramente buone, anche se andrà migliorato il gioco e l'amalgama generale tra i giocatori, ma per questo c'è ancora tempo.

Marcatori: 19′ Bizzotto, 30′ Mastellotto
TREVISO (4-3-3): Schincariol, Sagui, Burato, Prosdocimi, Furlan; Antoniol, Mastellotto, Moretti; Moretto, Cattelan, Furlanetto. All. Susic
Entrati tutti nella ripresa: Pollici, Bonotto, Di Salvo, Orfino, Bellotto, Lovisotto, Granati, Esposito, Dal Compare.
GIORGIONE (4-3-3): Bevilacqua, Dotti, Fontana, Vio, Eberle; Giacomazzi, De Stefani, Zanin (36′ pt Gusella); Cendron, Gazzola, Bizzotto. All. Paganin
Entrati nella ripresa: Pazzaia, Favero, De Buono, Trevisan, Vigo, Pisani, Adriatik, Bernardelle, Gusella, Mario, Caporali, Beghetto, Ferraro, Stocco.
Arbitro: Secco di Treviso
Ammoniti: De Stefani, Gusella
Note: Calci d’angolo 3-3. Spettatori 200, incasso 955 euro.

UFFICIALI LE DATE DELLA COPPA ITALIA DILETTANTI

Mercoledì 26 agosto ore 20.30: NERVESA – TREVISO

(CAMPO SPORTIVO”G.VIANI” VIA G.G.ZOMPINI 25)

Domenica 30 agosto ore 16.00: TREVISO – ISTRANA

Mercoledì 16 settembre ore 20.30: LIAPIAVE – TREVISO

(CAMPO COMUNALE ORMELLE VIA STADIO)

MORTA LA MOGLIE DELL'EX ATTACCANTE ROBERTO CEI 

A soli 68 anni la signora Mara Cei, moglie di Roberto ex attaccante del Treviso nella fine degli anni sessanta, è deceduta venerdì al termine di una malattia che le aveva teso un agguato quattro anni fa. Roberto Cei, ha giocato nel Treviso per due stagioni e dopo aver appeso le scarpe al chiodo ha deciso di fermarsi nella Marca portando la residenza a Casale sul Sile. Fortemente voluto dall’allora allenatore Gigi Radice, il Treviso lo prelevò dal Novara dove dopo aver vinto il campionato di C e con la società piemontese ha militato anche in serie cadetta. Quella che ha giocato nel campionato 1968/69 è stata una delle squadre più amate dai tifosi. Oltre a Cei, in campo c’erano i vari Mario Agnoletto, “Barone” Alberti, Bellina, Simonato, Zabeo, Zambianchi, Zathila, Alessandro Sirena, Colusso, Cimenti, Casagrande, Galtarossa, Goffi, Magistrelli, Paladin giocatori che hanno lasciato un grande ricordo forse come il gruppo allenato da Pillon che è passato dall’Interregionale alla B in tre campionati. Dopo l’avventura agonistica, Cei è uscito dal mondo del calcio diventando direttore della Tegolaia di Casale. Non è ancora stata resa nota la data dei funerali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima amichevole di spessore per il Treviso: col Giorgione è 1-1

TrevisoToday è in caricamento