menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assoluti di nuoto: la 23enne Margherita Panziera sbriciola il record dei 200 dorso

La montebellunese, col tempo di 2'01"56 (quarto crono mondiale stagionale), ha abbassato di 87 centesimi il precedente primato che aveva stabilito a Copenhagen agli Europei

Nella seconda sessione dei campionati invernali open di nuoto cadono due record italiani assoluti e uno di società. Margherita Panziera si prende il primato dei 200 dorso col quarto tempo mondiale stagione di 2'01"56 e Marco Orsi quello dei 100 misti in 51"57, quinto tempo mondiale. In chiusura il Nuoto Club Azzurra 91 vince la 4x50 mista femminile col primato di società in 1'47"83. In evidenza anche Simona Quadarella col primato personale degli 800 stile libero, nonché terzo tempo mondiale stagionale. Si migliorano, conquistando il titolo, Nicolò Martinenghi nei 200 rana, Federico Burdisso nei 200 farfalla, Lorenzo Mora nei 100 dorso e Anna Pirovano nei 200 misti. Al successo Erika Ferraioli nei 50 stile libero e Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero.  

Subito super Margherita Panziera (CC Aniene). La 23enne di Montebelluna continua a stupire e, dopo l'oro europeo e ai Giochi del Mediterraneo, sbriciola il record italiano dei 200 dorso in 2'01"56 (passaggi 28"92, 59"35, 1'30"41), quarto tempo mondiale stagionale, nonché 87 centesimi in meno al precedente primato che aveva stabilito per il bronzo europeo conquistato a Copenhagen il 15 dicembre scorso.  "Ho caricato fino a un paio di giorni fa, perciò sapevo di non essere al massimo ed il tempo è del tutto imprevisto - sottolinea la 23enne azzurra allenata da Gianluca Belfiore - Sentivo bene l'acqua, avvertivo buone sensazioni, ma non immaginavo di poter andare così forte. Questo record promette bene per i mondiali. Ci separono una decina di giorni e proverò a definire gli ultimi dettagli. Sono serena, sicura di me stessa. Ho acquisito lucidità e sicurezza. Sono cresciuta come persona e come atleta. Ai mondiali me la giocherò fino alla fine". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento