Sport

Atleti trevigiani protagonisti ai Campionati Italiani Long e Staffetta di Orienteering

Nella Long fantastici argenti per Alberto Bazan in M16, Benedetta Vanzella in W18 e Roland Pin in M35; bronzo per Jessica Lucchetta in W20 e Carlo Pilat in M50. – Nella staffetta Orienteering Tarzo protagonista con titolo nazionale per le W20 e bronzo per gli M17.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si sono corsi sabato 24 e domenica 25 settembre a Sgonico (TS) i Campionati Italiani Long e Staffetta. Per l'occasione la gara era valida anche come Alpe Adria Cup, un'importante competizione internazionale tra regioni e ha visto quindi al via circa 1000 atleti provenienti da 20 diverse nazioni e che hanno gareggiato nelle varie categorie previste.

Ottimi sono stati i risultati ottenuti dagli atleti della provincia di Treviso nelle prova Long di Sgonico, in particolare con la conquista di 2 argenti e un bronzo nelle importanti categorie giovanili. L'atleta dell'Orienteering Treviso Alberto Bazan ha infatti conquistato un grande argento nell'impegnativa M16, che lo ha visto chiudere senza errori significativi la sua prova in 53'43'' dopo aver percorso i circa 6 chilometri con 150 metri di dislivello in salita previsti, con 11 punti di controllo da trovare. Tra le ragazze della W18 invece è stata Benedetta Vanzella dell'Orienteering Tarzo a completare un'ottima gara, chiudendo la sua prova in 1h 14' 34'', piazzamento che le è valso l'argento nazionale. Orienteering Tarzo protagonista infine anche in W20 con Jessica Lucchetta che ha conquistato la medaglia di bronzo in W20 col tempo di 1h 34'59''. Restando tra i giovani da segnalare inoltre anche l'ottima prova di Lorenzo Bazan dell'Orienteering Treviso che ha chiuso al 4° posto nella categoria M18, appena giù dal podio tricolore.

Atleti trevigiani sugli scudi anche nel settore Master. Ha infatti conquistato una bella medaglia d'argento in M 35 Roland Pin, presidente dell'Or. Tarzo; mentre Carlo Pilat del G.S. Forestate ha colto il bronzo in M50. Podio sfumato di poco invece per Armando Martignago dell'OK Montello, che ha chiuso 4° in M65.

Nella prova a staffetta del giorno successivo è arrivata la conferma dell'ottimo lavoro del settore giovanile dell'Orienteering Tarzo che ha conquistato un eccezionale titolo italiano con le ragazze della staffetta W20 (Jessica Lucchetta, Benedetta Vanzella e Elisabetta Vanzella) sempre in testa durante la gara e un bel bronzo in rimonta tra gli M17 (Marco Tonetto, Stefano Viel, Alessandro De Biasi).

Da ricordare inoltre che sia i giovani dell'Or. Tarzo, sia i fratelli Bazan dell'Or. Treviso hanno gareggiato come rappresentanti della squadra veneta in gara per la Alpe Adria Cup 2016 che ha visto il Veneto chiudere al 4° posto finale e sono praticamente tutti in lotta per la vittoria nella Coppa Italia 2016 di Orienteering a due prove dalla conclusione.

Da segnalare infine che all'evento erano presenti le telecamere di RAI Sport che trasmetteranno il servizio sulle gare il 7 ottobre prossimo alle ore 18.15.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atleti trevigiani protagonisti ai Campionati Italiani Long e Staffetta di Orienteering

TrevisoToday è in caricamento