L'Atletica Silca Conegliano torna in pista: al via allenamenti allo stadio Soldan

Meeting Città di Conegliano ricalendarizzato per il 27 settembre. Il presidente Piccin: “L’atletica ha la prerogativa di essere uno sport anticovid”

Uno dei primi allenamenti al Soldan

Dopo mesi di inattività a causa dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus, finalmente gli atleti di Atletica Silca Conegliano sono tornati ad allenarsi insieme. Martedì oltre quaranta giovani sono infatti scesi in pista allo stadio comunale Soldan per il primo allenamento di gruppo, seguiti dai quattro tecnici della società. Tanto entusiasmo, tanta voglia di stare insieme, tanta voglia di tornare a praticare lo sport che amano, ma anche e soprattutto rispetto delle regole. Al momento lo staff societario ha disposto due sedute settimanali, il martedì e il giovedì dalle 18 alle 20, ma prossimamente ci sarà un incremento dell’attività. A seguire i giovani ci sono Andrea Meneghin per il gruppo dei lanci, Massimo Stefanelli per i ragazzi dalla prima alla terza media, Eddy Missiato per le categorie dagli Allievi in su e Fabio Tonon per il mezzofondo. Al momento, per ottemperare alle disposizioni delle autorità non vengono svolti salto in alto e salto in lungo, per quanto riguarda gli ostacoli questi vengono collocati e spostati esclusivamente dai tecnici e per il settore lanci ognuno utilizza il proprio attrezzo. Ovviamente c’è l’utilizzo della mascherina nei momenti di “pausa” in cui si può verificare aggregazione.

“Sono davvero molto contento della ripresa dell’attività – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – c’è grande entusiasmo da parte dei ragazzi, dei genitori, degli allenatori, grande collaborazione e grande rispetto delle regole. Si guarda avanti, non indietro. Dalla prossima settimana dovrebbero partire i lavori per il rifacimento della pista di atletica, ma non ci sono problemi in quanto continueremo a svolgere gli allenamenti nel campo adiacente, dove c’è la gabbia per il lancio del martello e anche una pedana per il peso e lo spazio per fare riscaldamento e corsa. In più, in caso di necessità di lavori specifici sul tartan, in previsione della ripresa delle gare, una o due volte alla settimana ci sposteremo in pista a Vittorio Veneto, dove già sia allena Silca Ultralite Vittorio Veneto. Del resto tutta l’attività agonistica è stata spostata da metà anno in poi, quindi c’è tutto il tempo per allenarsi con gradualità. L’obiettivo è portare a casa buoni risultati, cercare la qualificazione per i campionati italiani, ma soprattutto far star bene i nostri ragazzi e riportarli, anche grazie allo sport, alla normalità”. 

L’attività di Atletica Silca Conegliano, come ogni anno, proseguirà anche in estate. A maggior ragione, dopo i mesi di stop, è probabile anche un’implementazione rispetto alle annate passate. “La previsione è che le famiglie si spostino di meno e quindi, ancor di più, svolgeremo, come associazione un’attività sociale importante – sottolinea il presidente – tra l’altro l’atletica ha già prerogative anticovid, in quanto si pratica all’aperto, in grandi spazi, “da soli”, senza contatto con gli altri atleti, con la valutazione delle propensioni del singolo all’interno di un gruppo. È un’attività che potrebbe tornare utile anche per quei ragazzi che non hanno potuto praticare i propri sport, magari di squadra. Sono convinto che in molti possano sfruttare le caratteristiche dell’atletica, magari avvicinandosi alla nostra disciplina anche solo per questi mesi, prima di ritornare alle loro “classiche” attività”.

Per quanto riguarda l’attività organizzativa, il grande appuntamento è quello previsto per il 27 settembre, quando si svolgerà il Meeting Città di Conegliano. “Visti i lavori per il rifacimento della pista era già stato previsto lo spostamento da giugno all’11 settembre – aggiunge Piccin – la nuova data è stata decisa dai referenti del Progetto Meeting, in vista di tutta la nuova calendarizzazione resasi necessaria per il coronavirus. Quella di quest’anno sarà sicuramente una manifestazione più italiana e meno internazionale, per ovvie ragioni, ma di grande livello, come sempre. Tra l’altro, l’occasione perfetta per inaugurare la nuova pista”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

unnamed-90-57

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento