menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto della gara

Una foto della gara

A Badoere arriva una terza piazza per Davide Bauce del Borgo Mulino Ormelle

A vincere la corsa trevigiana, segnata dalle molteplici forature dovute allo sterrato, è stato Stefano Lira. Il 13 maggio la società presenterà invece il Campionato Veneto Juniores

MORGANO Ancora un terzo posto per il Borgo Molino Rinascita Ormelle dopo quello di domenica 30 aprile nell'Internazionale di Sovilla di Nervesa della Battaglia con l'azzurro Fabio Mazzucco. Un po' di suspance nel finale di Badoere, ma al termine il fotofinish ha decretato la vittoria di Stefano Lira e la terza piazza di Davide Bauce. Il corridore arriva da una lunga teoria di piazzamenti ed è mancato il colpo giusto di pedale per salire sul gradino più alto del podio. Una gara che sino a qualche anno era un circuito per ruote veloci ed ora rallentato e reso spettacolare dai tratti di sterrato, in cui si è creata una grande selezione. Sterrato appunto, vento e pioggia agli ultimi chilometri non hanno favorito la volata di Bauce.

Ma, nonostante le tante forature dovute appunto al fuoristrada, il diesse Cristian Pavanello si dichiara soddisfatto delle prestazioni dei suoi corridori, sia nell'internazionale di Nervesa, dove il Borgo Molino Rinascita Ormelle ha ben figurato che nella gara di Badoere in cui i ragazzi del presidente Pietro Nardin hanno letteralmente dominato. Un po' di sfortuna per Fabio Mazzucco. L'azzurro è rimasto vittima di ben due forature su un totale di otto, proprio nei momenti decisivi della gara. Zumerle e Grendene da premio per l'ottimo comportamento in gara in gara e per aver aiutato Bauce nella volata a giocarsi le chances di vittoria. Domenica ci si riprova con la gara di San Pietro di Feletto, con partenza ore 14. Buona prova anche per gli allievi del diesse Andrea Toffoli che a Monselice hanno conquistato l'ottavo posto con Steven Simeoni. L'arrivo in leggera salita l'ultimo chilometro con gli ultimi 400 metri di sterrato e paveèe non hanno però favorito Simeoni che aspettava un terreno più consono alle sue capacità per strappare un posto sul podio.


Intanto il Borgo Molino Rinascita Ormelle è già al lavoro per preparare l'organizzazione del campionato veneto juniores, valido anche quale 55esimo Gran Premio Rinascita. La presentazione, come da allegato, è prevista per il prossimo 13 maggio, alle ore 16 nella sala Bachelet, al fianco del comune a Ormelle. Nel 1988 la Rinascita Ormelle organizzò un campionato veneto su strada juniores che venne vinto da Davide Rebellin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento