Basket

PosaClima Ponzano, con il Memorial Paola Mazzali sale il livello della Preseason

Gonnelli: "La preparazione è a metà. Il torneo sarà un banco di prova per tastare con mano il lavoro che abbiamo svolto fino ad ora sia dal punto di vista fisico che tecnico"

La squadra di coach Gambarotto Sabato 24 e Domenica 25 Settembre scenderà in campo a Bolzano (Pala Mazzali) per il “XVI Memorial Paola Mazzali”. Il torneo sarà sviluppato in un classico quadrangolare composto dai padroni di casa Alperia Bolzano e le 3 squadre venete: Rovigo (Serie B), Alpo (Serie A2) e ovviamente la Posaclima.

Ponzano scenderà in campo nella seconda partita (Sabato 24) contro Ecodent Alpo Basket alle ore 20:30.

“Le ragazze dal punto di vista fisico sono in forma - dichiara Federica Gonnelli, preparatrice della prima squadra - hanno lavorato molto in queste settimane ma dovranno lavorare fino alla partenza del campionato. Stiamo rispettando la tabella di marcia che ci eravamo prefissati all’inizio. Per noi il torneo di Bolzano servirà per incrementare ulteriormente il carico, per lavorare di fino poi".

E ancora: "La preparazione è a metà. Il torneo sarà un banco di prova per tastare con mano il lavoro che abbiamo svolto fino ad ora sia dal punto di vista fisico che tecnico. Il torneo arriverà dopo 10 giorni tosti, con ben due partite sulle gambe (Udine e Marghera). Sarà sicuro un modo per capire come stanno le ragazze e per vedere i progressi fisici".

Nel frattempo in una nota di stampa Ponzano comunica che sarà Giulio Gobbo il terzo allenatore della squadra di Serie A2.

Cresciuto sin da piccolo nelle giovanili del Ponzano Basket, fratello di Claudia, approda ora nello staff di coach Gambarotto. Gobbo, classe 1999, quest’anno ha sostenuto l’esame di Allenatore di Base, passato a pieni voti e da ora potrà aiutare sia la prima squadra ma anche tutti i gruppi giovanili femminili in collaborazione con la responsabile Lucija Drobac.

“Ringrazio la società per l'opportunità - ha dichiarato Gobbo - che mi è stata data e per aver scommesso su di me. Mi ha sempre permesso di coltivare questa mia grande passione, che mi ha portato da atleta ad allenatore. Ho accettato con molto piacere ed entusiasmo questo nuovo incarico per me. Darò il mio contributo e allo stesso tempo avrò la possibilità di apprendere molto da Matteo Gambarotto e Antonio Paganino. Sono già al lavoro dall’inizio e posso dire che stiamo lavorando sodo in un clima di grande entusiasmo da parte della società, dello staff e delle giocatrici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PosaClima Ponzano, con il Memorial Paola Mazzali sale il livello della Preseason
TrevisoToday è in caricamento