menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 Leonardo Basso taglia a braccia alzate il traguardo di Carnago (Credits: Foto Soncini)

Leonardo Basso taglia a braccia alzate il traguardo di Carnago (Credits: Foto Soncini)

Basso, l’"americano" del Team Brilla, vince anche in Italy

Al rientro con il Team Brilla dopo lo stage negli Usa con la Trek, Leonardo sbanca a Carnago in volata su un gruppo di cinquanta corridori: vittoria n. 5 per la Selle Italia-Cieffe-Ursus

SAN BIAGIO DI CALLALTA A una settimana di distanza dalla prima esperienza nel mondo dei professionisti, al Tour of Utah e allo USA Pro Challenge con la maglia della Trek-Factory, Leonardo Basso del Team Brilla ha dettato legge al 44° Gran Premio Industria e Commercio Carnaghese, una delle classiche più importanti del calendario nazionale Under 23.

L’atleta di Asolo, al secondo successo stagionale, ha avuto la meglio su un gruppetto di una cinquantina di atleti, regolato in un finale tutto in leggera salita. Basso ha preceduto sul traguardo di Carnago (Varese) Francesco Rosa (Team Colpack) e Nicola Gaffurini (Mg.Kvis). La formazione trevigiana, diretta nell’occasione da Marco Gemin, è stata sempre nel vivo della corsa, prima con Filippo Rudi, autore di una lunga fuga e secondo classificato nella speciale graduatoria dei GPM, e in seconda battuta con Basso e il vincitore di Capodarco, Riccardo Donato. Proprio il padovano ha rotto gli indugi a 2 Km dalla conclusione, spianando la strada al compagno di squadra che ha regalato alla propria formazione la quinta gioia stagionale. “E' fantastico, mi mancano le parole per descrivere questo momento”, ha sottolineato un emozionato Basso "Stavo bene e nonostante l'ultima salitella fosse più adatta agli scattisti ho deciso di provarci. Devo ringraziare la squadra, sono stati fantastici. Adesso non vedo l'ora di affrontare il finale di stagione con la speranza di ottenere altri risultati che possano ripagare il lavoro fatto finora".

“Leonardo è uscito in grandi condizioni dalla trasferta americana”, ha dichiarato il DS Gemin “Il percorso era impegnativo, ma non adattissimo alle sue caratteristiche. Infatti ha regolato un gruppetto molto nutrito, segno che aveva una grande gamba. Devo fare inoltre i miei complimenti alla squadra, da Rudi a Pessot passando per Riccardo (Donato) che ha dato l’accelerata decisiva nel finale. E’ un gran momento per noi, stiamo raccogliendo i frutti di un duro lavoro”. Un’altra formazione della Selle Italia-Cieffe-Ursus, diretta dal DS Loris Bergamo, ha preso parte invece al Gran Premio Città di Vigonza (Vicenza). Il successo è andato alla Zalf Euromobil Desirée Fior con Pietro Andreoletti che ha preceduto Alex Turrin (Mastromarco) e il compagno di squadra Gianluca Milani.

fqd-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento