menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il trio di bronzo a Rio 2016 (Foto Augusto Bizzi)

Il trio di bronzo a Rio 2016 (Foto Augusto Bizzi)

Spettacolo Bebe Vio alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro: è di bronzo nella prova a squadre

L'atleta di Mogliano ha sfoderato una grande prestazione nella finalina contro Hong Kong dopo la sconfitta in semifinale con la Cina. Ottime anche la Trigilia e la Mogos

MOGLIANO VENETO Un'attesa lunga quattro anni, o forse una vita, un momento che era sentito fino nel profondo dell'anima da tutto il club Azzurro presente a Rio de Janeiro, ma soprattutto dalle tre regine della scherma paralimpica italiana, ossia Bebe Vio, Andreaa Mogos e l'inossidabile capitana Loredana Trigilia

Molti si aspettavano la medaglia d'oro da questo super terzetto di atlete, ma alla fine l'Italia si è dovuta accontentare, se così si può dire, "solo" della medaglia di bronzo nella prova a squadre del fioretto femminile, "la gara più importante, anche più dell'individuale" avevano dichiarato le nostre ragazze prima di salire in pedana. Tutto era però iniziato in salita nel Girone B di qualificazione, quando le azzurre hanno incredibilmente perso con Hong Kong. Incredibile perchè fino a pochi minuti dalla fine l'Italia era avanti di ben sette stoccate grazie ad uno splendido esordio in pedana di Bebe, ma poi nell'ultima serie di assalti la Trigilia non ha saputo difendersi a dovere dal ritorno della Campionessa del Mondo avversaria e con grandissima amarezza ha costretto alla sconfitta il team con 45-43. Un dolore molto forte, un momento inaspettato che ha portato immediatamente alle lacrime la giovane trevigiana che ha però poi trovato la forza di consolare anche la sua capitana che non smetteva di scusarsi con le compagne per quanto accaduto poco prima.

Il riscatto però è arrivato presto, quando l'Italia si è sbarazzata delle padroni di casa del Brasile per 45-15. A quel punto, da seconde del girone, le azzurre hanno dovuto affrontare in semifinale la Cina, ma il team asiatico è stato troppo forte fin dall'inizio, vincendo però solo alle ultime stoccate per 45-37. A quel punto non rimaneva che la rivincita contro Hong-Kong per la finalina del bronzo ed è qui che l'atleta trevigiana, schierata dal Ct Simone Vanni come ultima in pedana, ha tirato fuori tutta la sua classe trascinando le compagne alla vittoria per 45-44. Un match però sudato fino all'ultima goccia se si considera che Bebe è andata subito sotto per 38-40, per poi rimontare in pochi istanti fino al risultato finale raggiunto con un urlo che rimarrà nella storia della scherma nazionale e non solo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Finisce fuori strada con l'auto, ferito un 29enne

  • Attualità

    Covid, 326 nuovi positivi e altri due decessi nella Marca

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento