rotate-mobile
Sport

Bellunese, rimonta e vittoria per De Paoli

Il pilota di Feltre fa sua la gara di casa, tra le millesei preparate, al termine di una furiosa rimonta mentre D'Agostini, primo leader di giornata, alza bandiera bianca.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Doveva essere una lotta tutta in famiglia con tre pretendenti, almeno alla vigilia, che avrebbero dovuto battagliare per il primato tra le millesei preparate. Il Rally Bellunese, primo atto della Coppa Rally ACI Sport di quarta zona corso tra Sabato e Domenica scorsi, ha invece visto due candidati su tre uscire di scena in anticipo. Xmotors Team, in sinergia con la scuderia patavina La Superba, doveva far già a meno, ancora prima del via, di un Vanni Frigato che, a causa del ritardo nella consegna del serbatoio della discordia, non è potuto nemmeno presentarsi in sede di verifica, assieme ad Omar Busatto. Si preannunciava quindi una sfida a due e così è stato, almeno per il primo tratto cronometrato, con Alex D'Agostini, in coppia con Michele Coletti su una Peugeot 106 Rallye gruppo A, che prendeva il comando delle operazioni, prima di ricevere un'autentica doccia fredda. “Sto addirittura pensando di fermarmi e vendere tutto” – racconta D'Agostini – “perchè dopo la disfatta di Domenica, cedimento di un cambio che aveva soltanto una gara all'attivo, ho perso tutti gli stimoli. Nelle prossime settimane ragionerò sul da farsi ma la delusione è tanta, troppa.” Uscito di scena anche il secondo portacolori della compagine di Maser tutta la responsabilità cadeva addosso a Manuel De Paoli, affiancato da Luca Mengon su un'altra francesina. Il pilota di Feltre, secondo dietro al cognato da Pedavena sulla speciale di apertura, commetteva un pesante errore, causa gomme fredde, sulla successiva “Castello di Zumelle”. “Siamo partiti decisi già sulla prima prova” – racconta De Paoli – “ed infatti eravamo a pochi secondi dal nostro compagno e rivale D'Agostini. Sulla seconda, per via delle gomme non ancora in temperatura, ci siamo girati in staccata ed abbiamo perso davvero tanto tempo.” Uscito dal secondo controllo stop con 21”1 da recuperare il feltrino, nonostante la strada decisamente in salita, non si perdeva d'animo ed iniziava una furibonda rincorsa al leader. Sulla “Melere” la prima zampata, rifilando ben 15”3 al diretto rivale ed avvicinandosi ad una vetta lontana solo 5”8, per dare vita poi un acceso testa a testa negli impegni successivi. Era il secondo passaggio di “Melere” a dare ragione a De Paoli, autore dello scratch ed al comando con 1”1 quando al termine della giornata mancavano solamente pochi chilometri. Ponendo la firma anche sugli ultimi due crono si poteva dare via ai meritati festeggiamenti per una vittoria sudata, quella in classe A6, che salva il bilancio della prima di CRZ in zona quattro. “È stata una rimonta davvero entusiasmante” – aggiunge De Paoli – “e siamo contenti di aver portato a casa la vittoria di classe, nella gara di casa. Mi dispiace molto per mio cognato Alex perchè sarebbe stato bello lottare con lui. Grazie al mio naviga, ad Xmotors Team, a La Superba, a tutti i ragazzi dell'assistenza, ai partners ed a tutti quelli che credono in me.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellunese, rimonta e vittoria per De Paoli

TrevisoToday è in caricamento