rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Sport

Benetton, non arriva la settima vittoria di fila: a Monigo fa festa il Munster (30-40)

Leoni sconfitti dalla squadra irlandese: si complica il cammino verso la qualificazione ai playoff. I biancoverdi conquistano il punto di bonus per le quattro mete realizzate

Si complica il cammino del Benetton rugby nella corsa ai playoff. I Leoni, sciupato il vantaggio iniziale di due mete, sono stati sconfitti 30-40 dal Munster, conquistando tuttavia il punto di bonus per le quattro mete realizzate. Si interrompe a sei la striscia di vittoria consecutive dei biancoverdi trevigiani.

CRONACA PARTITA

Inizia la partita e le squadre si studiano senza trovare varchi. A stappare la partita ci pensano i Leoni. Grande corridoio generato da Drago che spacca la difesa di Munster, riciclo per la corsa di Umaga, altro offload per Marco Zanon, che va a schiacciare sulla bandierina. Umaga è sfortunato e centra il palo dalla piazzola. Il Benetton Rugby è carico e vuole sfruttare l’abbrivio. Ancora Drago trova lo spazio per Smith, bravo a superare il diretto avversario e a pescare la scorribanda decisiva di Ignacio Mendy. Seconda meta del pomeriggio per i padroni di casa e Umaga converte. Passano pochi minuti e Munster si scuote. Azione solitaria di Coombes, sostegno perfetto di Patterson e meta. Carbery trasforma. La gara è divertente e molto fluida. Al 30′ arriva il sorpasso degli ospiti: varco centrale creato da Hodnett, O’Sullivan è abile a sfuggire alla difesa di casa e va in meta. Carbery centra i pali e punteggio sul 12-14. Poi Watson deve prendere il posto di Bellini, colpito alla testa. I Leoni ribaltano il campo e compiono diverse fasi di gioco nella metà campo di Munster, costretta al fallo. Allora Duvenage e compagni decidono di andare ai pali. Jacob Umaga non sbaglia e primo tempo che si chiude sul 15-14 per i biancoverdi.

Si rientra in campo e Munster ritorna subito avanti. Grande trasmissione dell’ovale e Hodnett sulla fascia sinistra supera due avversari andando a fare meta. Carbery trasforma e irlandesi avanti 15-21. Poi Umaga inventa un gran pertugio, offre l’0vale a Maile, ma Healy compie un avanti volontario per fermare  la sortita e viene ammonito. Dalla punizione Jacob Umaga centra i pali. Nonostante l’inferiorità numerica gli ospiti spingono forte e trovano la quarta meta con Kleyn. Carbery non sbaglia e Munster sopra 18-28. Coach Bortolami compie due cambi, inserendo il debuttante Bernasconi e Steyn per Maile e Stowers. I Leoni vogliono reagire, Albanese entra per Smith, colpito al volto. Munster è fallosa e viene ammonito Barron, reo di ripetute scorrettezze. I biancoverdi spingono e da mischia, Watson serve ottimamente Ignacio Mendy, autore di una doppietta. Altra girandola di cambi: Smith riprende il posto di Albanese e Alongi di Pasquali. Munster non ritorna sopra di un break, con una punizione da metà campo fallita da Carbery. Si ritorna in parità numerica e Munster scava il solco decisivo con la meta di Frisch, lanciato dal piede di Healy. Gli irlandesi attaccano ancora a spron battuto e Carbery va in meta. La stessa apertura trasforma e Munster è avanti 23-40. I biancoverdi non mollano e vogliano la quarta meta del bonus offensivo. La realizza Ignacio Mendy, protagonista con una tripletta. Umaga trasforma e la partita finisce 30-40 per Munster.

IL TABELLINO

Marcature: 6′ meta Zanon, 12′ meta Mendy tr. Umaga, 16′ meta Patterson tr. Carbery, 30′ meta O’ Sullivan tr. Carbery, 39′ p. Umaga; 42′ meta Hodnett tr. Carbery, 47′ p. Umaga, 50′ meta Kleyn tr. Carbery, 57′ meta Mendy, 71′ meta Frisch, 76′ meta Carbery tr. Carbery, 81′ meta Mendy tr. Umaga.

Note: cartellino giallo al 46′ per Healy (MUN), cartellino giallo al 56′ per Barron (MUN). Trasformazioni: Benetton Rugby 2/4 (Umaga 2/4); Munster 5/6 (Carbery 5/6);. Punizioni: Benetton Rugby 2/2 (Umaga 2/2); Munster Rugby 0/1 (Carbery 0/1) . Man of the match: John Hodnett (MUN).

Benetton Rugby: 15 Rhyno Smith (53′ Manfredi Albanese, 62′ Rhyno Smith), 14 Ignacio Mendy, 13 Marco Zanon, 12 Filippo Drago, 11 Mattia Bellini (32′ Marcus Watson), 10 Jacob Umaga, 9 Dewaldt Duvenage (c) (72′ Manfredi Albanese), 8 Henry Time-Stowers (50′ Braam Steyn), 7 Alessandro Izekor, 6 Giovanni Pettinella, 5 Riccardo Favretto, 4 Marco Lazzaroni (46′ Carl Wegner), 3 Tiziano Pasquali (62′ Filippo Alongi), 2 Siua Maile (50′ Bautista Bernasconi), 1 Nahuel Tetaz (46′ Thomas Gallo).

A disposizione: 19 Nicola Piantella.

Head Coach: Marco Bortolami.

Munster Rugby: 15 Shane Daly (56′ Niall Scannell, 67′ Shane Daly), 14 Calvin Nash (20′ Ben Healy), 13 Antoine Frisch, 12 Malakai Fekitoa (66′ Rory Scannell), 11 Liam Coombes, 10 Joey Carbery, 9 Paddy Patterson (x’ Neil Cronin), 8 Alex Kendellen, 7 John Hodnett (71′ Ruadhan Quinn), 6 Jack O’Sullivan, 5 Fineen Wycherley, 4 Jean Kleyn (54′ Cian Hurley), 3 Roman Salanoa (54′ Stephen Archer), 2 Niall Scannell (c) (54′ Diarmuid Barron), 1 Josh Wycherley (71′ Mark Donnelly).

Head Coach: Graham Rowntree.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton, non arriva la settima vittoria di fila: a Monigo fa festa il Munster (30-40)

TrevisoToday è in caricamento