rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Benetton, la formazione dei Leoni per la gara con gli Ospreys

Appuntamento a Monigo alle 16.05. I biancoverdi sono reduci dal k.o. esterno con Ulster, mentre i gallesi nell'ultimo round hanno perso in casa contro i sudafricani degli Sharks

Domani, sabato 16 ottobre alle 16:05 italiane, i Leoni saranno di scena tra le mura amiche per disputare il quarto round di United Rugby Championship. Si giocherà allo Stadio Monigo di Treviso (Clicca qui per acquistare i biglietti: https://bit.ly/3oUVsxS) con il Benetton Rugby che attende i gallesi degli Ospreys.

Entrambe le formazioni dopo tre gare disputate hanno 8 punti, frutto di due successi e una sconfitta, e occupano appaiate la sesta piazza in classifica. Così come i biancoverdi che sono reduci dal k.o. esterno con Ulster, anche gli Ospreys nell'ultimo round hanno perso in casa contro i sudafricani degli Sharks.

PRECEDENTI:

Sono 18 i precedenti fra Benetton e Ospreys, tre le vittorie dei Leoni e 15 quelle dei gallesi. L'ultima sfida fra Benetton e Ospreys fa riferimento al match giocato il 22 novembre 2020 a Swansea, con i gallesi che hanno vinto 24-22.

LA DIREZIONE ARBITRALE:

La supersfida di sabato sarà diretta dalla direttrice di gara sudafricana Aimee Barrett-Theron, dai suoi assistenti italiani Andrea Piardi e Filippo Russo. Al TMO Stefano Penné.

LA FORMAZIONE DEI LEONI:

Lo staff tecnico dei Leoni diretto da Marco Bortolami ha progettato il XV di Monigo di domani mischiando nuovamente le carte dopo la gara di venerdì scorso a Belfast. Allora la formazione che scenderà in campo sabato contiene un triangolo allargato costituito da Andries Coetzee come estremo, mentre le ali saranno a sinistra Monty Ioane e a destra Tommaso Menoncello. Al centro Marco Zanon e Joaquin Riera. La mediana è gestita da Tomas Albornoz all’apertura e da Callum Braley che avrà la conduzione della mischia.

Il pacchetto biancoverde vede in prima linea i piloni Nahuel Tetaz e Tiziano Pasquali, a tallonare Gianmarco Lucchesi. In seconda linea la coppia formata da Niccolò Cannone e Federico Ruzza. La mischia si chiude con la terza linea formata dai flanker Giovanni Pettinelli – alla cinquantesima presenza in biancoverde – e dal capitano Michele Lamaro. Numero 8 sarà Riccardo Favretto.

Benetton Rugby:

15 Andries Coetzee (2)
14 Tommaso Menoncello (4)
13 Marco Zanon (43)
12 Joaquin Riera (17)
11 Monty Ioane (69)
10 Tomas Albornoz (2)
9 Callum Braley (16)
8 Riccardo Favretto (17)
7 Michele Lamaro (c) (25)
6 Giovanni Pettinelli (49)
5 Federico Ruzza (74)
4 Niccolò Cannone (31)
3 Tiziano Pasquali (86)
2 Gianmarco Lucchesi (17)
1 Nahuel Tetaz (2)

A disposizione: 16 Giacomo Nicotera (4), 17 Cherif Traoré (73), 18 Ivan Nemer (19), 19 Irné Herbst (65), 20 Sebastian Negri (51), 21 Dewaldt Duvenage (58), 22 Rhyno Smith (1), 23 Tommaso Benvenuti (120).

() = le presenze in maglia trevigiana.

Head Coach: Marco Bortolami.

Indisponibili: Simone Ferrari, Toa Halafihi, Leonardo Marin, Edoardo Padovani, Franco Smith, Ratuva Tavuyara, Carl Wegner, Manuel Zuliani.

Permit coinvolti con altri club: Filippo Alongi, Giacomo Da Re, Filippo Drago, Matteo Drudi, Alessandro Garbisi, Matteo Meggiato, Nicola Piantella.

Arbitro: Aimee Barrett-Theron (SARU)

Assistenti: Filippo Russo, Alex Frasson (entrambi FIR)

TMO: Stefano Penné (FIR)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton, la formazione dei Leoni per la gara con gli Ospreys

TrevisoToday è in caricamento