rotate-mobile
Sport

Benetton Rugby, Tommy Bell e Yaree Fantini sono i due nuovi rinforzi

I due giocatori sono i primi innesti dei Leoni in vista di un periodo che vedrà la rosa di coach Marco Bortolami priva di diversi interpreti impegnati a difendere l’Italia al 6 Nazioni

Il Benetton Rugby ha comunicato gli ingaggi di Tommy Bell e di Yaree Fantini sino termine dell’attuale stagione sportiva. I due giocatori sono i primi innesti dei Leoni nel periodo in arrivo, che vedrà la rosa di coach Marco Bortolami priva di diversi interpreti, impegnati a difendere la maglia dell’Italia (23 i Leoni selezionati, ndr) e dell’Italia Under 20 nei rispettivi Sei Nazioni. Tommy Bell, utility back di affidabile esperienza e di indiscusso talento, approdato in questi giorni a Treviso, si metterà subito a disposizione di coach Bortolami e del suo staff tecnico. Il curriculum di Bell parla per lui. Alto 185 cm per 86 kg, è nato l’11 novembre 1992 a Plymouth, in Inghilterra, Tommy è grado di ricoprire più ruoli nella linea dei trequarti.

La carriera di Bell inizia ai Sale Sharks nel 2010, prima di trasferirsi ai Wasps e rimanere alle Vespe per due anni. L’utility back ha avuto una breve parentesi ai Jersey Reds, per poi spostarsi nel 2014 in un club di rilievo della Premiership come i Leicester Tigers; al Welford Road ha raccolto 29 caps, due dei quali proprio contro il Benetton Rugby, e 130 punti. Nel 2016 una nuova avventura, sempre inglese, ai London Irish. Nella prima annata al Madejski Stadium ha segnato più di 250 punti, mostrando una notevole qualità al piede. È rimasto agli Irish sino al 2019, stabilizzandosi come uno dei migliori mediani d’apertura della Premiership. Dopo ha cambiato lidi, firmando per gli Ealing Trailfinders, club di Championship. L’anno scorso Bell ha fatto inizialmente parte del roster dei Bedford Blues, sempre in Championship, prima di mutare scenari e andare in Francia, militando con il Mont de Marsan in ProD2. Per Bell in generale quasi 50 caps in Premiership, oltre a diverse presenze in Heineken Champions Cup e in Challenge Cup. Da segnalare infine la partecipazione al Mondiale Under 20 e al Sei Nazioni della medesima categoria nel 2012. Bell porta in Ghirada una considerevole somma di esperienza ed abilità tecniche tra cui l’ottima visione di gioco ed un preciso kicking game.

Ora per Tommy Bell la nuova avventura in Italia, con la maglia del Benetton Rugby: “Quando ho saputo dell’interesse del Benetton, mi sono subito tornati alla mente i ricordi di quando ho giocato allo Stadio Monigo e della brillante atmosfera creata dai tifosi presenti. Il Benetton è ovviamente un club molto prestigioso e ricco di storia, la possibilità di trasferirmi in Italia e rappresentare questi colori è molto emozionante. Non vedo l’ora di potermi mettere a disposizione dello staff e dei compagni”

Forza fisica e tanta voglia di mettersi in mostra sono invece le due prerogative con cui Yaree Osron Fantini affronta la nuova esperienza in maglia Benetton Rugby. Inglese, di origini italiane, nato a Leicester il 25 novembre 1997, alto 183 cm per 106 kg, Fantini è un terza linea dall’ottimo atletismo e da un bagaglio tecnico in costante crescita. Cresciuto nella città natale, il primo a fare avvicinare Yaree al rugby è Mark Ellis, fratello di Harry ex giocatore dei Tigers. Il ragazzo di origini italiane, con la mamma che è di Rimini, è partito dal Lutterworth RFC, prima di essere accolto nel 2014, a 16 anni, dalla Academy dei Leicester Tigers come tallonatore. Nel 2017 il trasferimento alla Northumbria University, dove si laurea in psicologia prima di fare un master in business management, viene spostato centro. A seguire milita nel Bucs Super Rugby 1 e viene scelto dalla squadra a 7 dell’Inghilterra. Con il Seven inglese nel 2017/2018 partecipa all’European Grand Prix, ai World Series Warm Up e al Dubai 7’s, collezionando 16 caps e due mete. Nel 2019 inizia ad allenarsi da terza centro con i Newcastle Falcons e nel giugno dell’anno successivo arriva in Scozia per prendere parte alla competizione del Super6 Scottish Premiership, con la maglia degli Ayrshire Bulls. Dallo scorso novembre è approdato in Ghirada, allenandosi col resto dei Leoni.

“Questi mesi sono andati molto bene, i ragazzi sono stati fantastici e mi hanno aiutato ad ambientarmi rapidamente. Sono orgoglioso di avere la possibilità di rappresentare questo club. Nei prossimi mesi, con una grossa fetta della rosa che andrà via per il Sei Nazioni, cercherò di cogliere l’opportunità rendendo felice me e la società” ha detto Yaree Fantini sulla nuova esperienza. Così ha commentato il direttore generale dei Leoni Antonio Pavanello: “Sapevamo che con gli impegni delle Nazionali molti dei nostri giocatori sarebbero stati selezionati. Questo, se da una parte ci rende molto orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo in particolare modo con i giovani, dall’altro ci costringe a muoverci sul mercato. Oggi rinforziamo la rosa inserendo Bell e Fantini ed allo stesso modo nelle prossime settimane proveremo a concludere qualche accordo con club del TOP10, consapevoli che non sarà semplice dati i loro impegni. Sui singoli mi sento di dire che Tommy è un utility ben conosciuto da Gustard e Masi, i quali hanno facilitato il suo arrivo a Treviso mentre Yaree lo abbiamo visto allenarsi con noi in questi mesi ed ha sicuramente dimostrato del potenziale per darci una mano durante il Sei Nazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton Rugby, Tommy Bell e Yaree Fantini sono i due nuovi rinforzi

TrevisoToday è in caricamento