rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sport Monigo

Benetton Rugby fa la storia a Monigo: conquistati i quarti di Challenge Cup

Partita leggendaria dei Leoni davanti al pubblico di casa: dopo un inizio sofferto i biancoverdi dilagano travolgendo Connacht 41-19 e vincendo gli ottavi di finale. Jacob Umaga tra i migliori in campo

Giornata storica per i tifosi del Benetton Rugby: sabato 1º aprile i Leoni hanno conquistato a Monigo l'accesso ai quarti di finale di Challenge Cup battendo agli ottavi gli avversari del Connacht. Una vittoria netta con il risultato finale di 41-19

La cronaca del match

Stadio esaurito a Monigo e cornice di pubblico spettacolare: nelle prime fasi di gioco si fa preferire il Benetton, che però non concretizza a dovere. Connacht è letale e nel giro di cinque minuti piazza un “uno-due” da paura con le mete di Oliver e Porch. Hawkshaw ne trasforma una e gli irlandesi sono avanti 0-12. I Leoni non sono tramortiti e ripartono subito. I trequarti dei biancoverdi confezionano un’azione spettacolare e con una serie di offload liberano Marcus Watson, veloce a scattare in meta. Umaga trasforma. Poi il Benetton ha un nuovo piazzato, ma Umaga non centra i pali. L’inerzia è passata ai padroni di casa, sospinti da Monigo. Lamaro e Smith trovano il buco centrale che spacca in due la difesa ospite. Duvenage alimenta l’azione e l’ovale sbuca a Rhyno Smith, che va a schiacciare. Umaga trasforma e Leoni in vantaggio 14-12. Connacht è in difficoltà e i biancoverdi affondano il colpo. Umaga continua a ispirare i corridoi giusti per perforare la difesa ospite. I Leoni continuano a corrodere Connacht con diversi multifase. Poi il gioco viene allargato e Edoardo Padovani è letale nel superare due avversari e andare in meta. Umaga trasforma anche sta volta. E il primo tempo finisce 21-12 per i Leoni.

Risultato finale-2

Inizia il secondo tempo e i biancoverdi partono come hanno finito, spingendo sull’acceleratore. Dalla maul sui cinque metri, la palla sbuca tra le mani di Umaga che apre divinamente l’ovale a Edoardo Padovani, che va sulla bandierina a fare doppietta. L’apertura stavolta non mira i pali. Poi è il turno di Maile per Nicotera. I Leoni sono debordanti, Umaga inventa un altro assist illuminante per la doppietta dell’altra ala biancoverde, Marcus Watson. Il numero 10 trasforma e il Benetton allunga sul 33-12. Poi entrano Zuliani e Alongi per Stowers e Pasquali. Connacht non molla e con una manovra avvolgente si bevono tutto il campo e Porch fa doppietta. Forde converte dalla piazzola. Ma appena gli irlandesi sembrano tornare in gara, ecco che il Benetton Rugby torna a sfornare spettacolo. I Leoni sono in superiorità numerica sul fronte sinistro, Lamaro gira a Watson, formidabile con un grubber a pescare la corsa di Federico Ruzza. Umaga è sfortunato e non mira i pali. Manca meno di un quarto di gara, entrano Favretto, Gallo e Izekor per Cannone, Tetaz e Lamaro. Nel finale viene ammonito Oliver di Connacht per placcaggio alto ai danni di Menoncello. Garbisi sostituisce Menoncello. Poi il Benetton Rugby ha una punizione a favore e Jacob Umaga va ai pali, regalando i tre punti che portano i Leoni sul 41-19. E’ finita: il Benetton Rugby vince l’ottavo di finale e conquista l’accesso ai quarti di finale di Challenge Cup.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton Rugby fa la storia a Monigo: conquistati i quarti di Challenge Cup

TrevisoToday è in caricamento