Benetton Rugby, domenica amara: i Dragons vincono a Monigo 19-26

I Leoni si arrendono alla squadra ospite conquistando comunque un punto di bonus difensivo. Dopo la sconfitta allo scadere contro gli Ospreys, nuova battuta di arresto

La meta di Faiva

Per l’ottavo round di Guinness Pro14 il Benetton Rugby ha sfidato i Dragons di Newport a Monigo. La truppa di Kieran Crowley voleva provare a portare a casa il primo risultato pieno della sua stagione, ma senza successo.

All’alba del match il tempo deve fermarsi per alcuni minuti a causa di un brutto infortunio occorso al pilone destro degli avversari Fairbrother. Prime mischie intermittenti fra le due formazioni, se non quando i  biancoverdi conquistano con la forza del pack una punizione che fa guadagnare territorio ai suoi. Poi al 10′ gli ospiti hanno un calcio da posizione favorevole e Sam Davies non sbaglia per il vantaggio dei Dragons. I Leoni mantengono la pazienza e hanno una mischia a favore nei 22 dei gallesi. Così dopo un’insistita fase d’attacco guidata da capitan Duvenage, è al 14′ Cherif Traoré a schiacciare l’ovale in meta con una bella girandola ad eludere l’intervento del suo dirimpettaio. Keatley è freddo dalla piazzola. Capovolgimento di fronte, il Benetton Rugby commette un fallo per bloccare la maul dei Dragons e dalla punizione conseguente Sam Davies è preciso e centra i pali. Gli uomini di Ryan continuano forte ed è un tracciante di Williams a pescare l’accorrente Hewitt per la prima meta ospite; Davies ingrassa per il 13-7 dei gallesi. La compagine di Crowley non ci sta, vuole risalire la china. Penalità dei Dragons e i Leoni vanno in touche nei 5 metri dei gallesi. Maul avanzante dei biancoverdi innestata ed è al 33′ Hame Faiva – alla quinta marcatura stagionale – ad andare oltre la linea di meta dei gallesi. Keatley trasforma per il 14-13 dei padroni di casa. Passano due minuti e Roberts sguscia via ai Leoni difendenti per il controsorpasso degli ospiti. Sam Davies non converte la meta dei suoi. Agli sgoccioli del primo tempo c’è anche una meta annullata a Sarto per un’ostruzione fischiata ai danni di Pettinelli. Sarto che si fa poi notare per un bel tenuto vinto in zona difensiva e all’intervallo è 18-14 per i Dragons.

Nella ripresa i gallesi hanno subito l’opportunità di allungare con un piazzato che Sam Davies concretizza. Crowley opta per inserire Barbini per l’esordiente Canali, e Gallo. C’è un fallo sanzionato ai trevigiani e i Dragons vanno in touche. Dagli sviluppi della rimessa laterale è il capitano degli ospiti Williams a schiacciare la terza meta dei gallesi, ora avanti 14-26 perché Sam Davies non è preciso dalla piazzola. Rientra Traoré per Gallo infortunato e lo staff tecnico biancoverde decide di far debuttare Nearchou e giocarsi la carta Baravalle per l’acciaccato Faiva. I Leoni provano a controbattere, ma si fermano a pochi passi dalla meta per alcuni errori di handling. Il gioco prosegue a fasi alterne e a seguito di un fallo in mischia da parte dei biancoverdi, Sam Davies però colpisce il palo dalla punizione. Subentrano anche Braley e il debuttante Menoncello. Grazie ad una serpentina di Keatley il Benetton riconquista tanti metri. Si torna in metà campo dei trevigiani e altra punizione non piazzata da Sam Davies. Allo scadere arriva la meta di Tommaso Menoncello, che incorona la sua prima presenza in biancoverde con la meta del 19-26 finale a favore dei Dragons, con Keatley che non trasforma. Il Benetton Rugby porta a casa un punto di bonus difensivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

  • Il sorriso di Claudia si spegne a soli 56 anni: fatali una malattia e il Covid

Torna su
TrevisoToday è in caricamento