Benetton, parla Paolo Garbisi: «Sabato dobbiamo sfruttare ogni singola opportunità»

Rritorna in scena il derby italiano del Guinness PRO14 2020/2021 con il recupero del Round 9 del Lanfranchi tra Zebre e Leoni, non giocato il giorno di Santo Stefano

Paolo Garbisi in allenamento

Sabato ritorna in scena il derby italiano del Guinness PRO14 2020/2021, con il recupero del Round 9 del Lanfranchi tra Zebre e Leoni, non giocato il giorno di Santo Stefano. A presentare la partita in programma nel weekend è intervenuto ai nostri microfoni il mediano d’apertura biancoverde Paolo Garbisi.

Paolo, sabato è nuovamente tempo di derby. Come vi siete preparati in vista della sfida?
«E’ stata una settimana in cui ci siamo focalizzati molto sugli errori che abbiamo fatto la scorsa settimana contro le Zebre, sicuramente non è stata una prestazione all’altezza quella che abbiamo visto un sabato fa. Quindi abbiamo cercato di mettere a posto tutti i piccoli dettagli che ci potranno aiutare sicuramente sabato a Parma».

Cosa servirà per offrire una prestazione migliore di quella di una settimana fa?
«Certamente sabato servirà essere molto più presenti dal punto di vista fisico, perché abbiamo visto che le Zebre ci hanno messo in difficoltà sotto quel punto di vista. Inoltre servirà soprattutto limitare quegli errori e quei dettagli che abbiamo sbagliato sabato scorso e che fanno la differenza tra il portare a casa un risultato o meno».

Quanta voglia ha la squadra di ottenere la prima vittoria in PRO14 della stagione?
«Sappiamo benissimo che non abbiamo ancora ottenuto una vittoria in PRO14, quindi sicuramente abbiamo molta voglia di fare questo step che finora ci è mancato. E’ un derby e sicuramente gli stimoli saranno a mille, la squadra è molto carica e pronto per affrontare le Zebre sabato con entusiasmo».

Quanto sarà fondamentale il lavoro dei trequarti per trovare gli spazi giusti per provare a scalfire la difesa parmense?
«Il lavoro dei trequarti sarà importante, perché sappiamo che gli avanti avranno una giornata molto dura, dovranno fare tante mischie, tanti drive, quindi il nostro lavoro sarà quello di farci trovare pronti ad ogni occasione, appunto di aiutare gli avanti nel loro lavoro e sicuramente quello di essere cinici e sfruttare ogni opportunità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento