rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sport

Marco Zanon si trasferisce dal Benetton rugby alla Section Paloise

Dal suo esordio (settembre 2017 da permit player, ndr) ad oggi sono 47 le presenze collezionate e 15 i punti messi a segno

«Il rapporto che mi lega al Benetton Rugby è nato nel 2012, quando mossi i miei primi passi in Ghirada con l’U16. In questi dieci anni sono cresciuto molto come giocatore, ma soprattutto come uomo. Sarò sempre grato alla società per aver creduto in me fin dall’inizio e per avermi permesso di vivere in una realtà rugbistica di altissimo livello. Recentemente si è presentata per me l’opportunità di giocare in TOP14 con la Section Paloise, un sogno che ho sempre avuto e che in questo particolare momento della mia carriera sportiva e vita, ho deciso di cogliere per poter continuare il mio percorso di crescita. Inutile dire che se questo sogno si sta avverando, è anche grazie al supporto della società, dello staff, dei miei compagni di squadra e dei nostri tifosi. Grazie a tutti per questi anni vissuti assieme, dentro e fuori dal campo. Ogni persona incontrata lungo il percorso mi ha insegnato qualcosa che porterò per sempre con me e per questo vi sono estremamente riconoscente. Auguro a tutti voi il meglio per il vostro futuro e per il prosieguo della stagione, lo meritate singolarmente e come squadra. Farò sempre il tifo per voi! Per sempre un Leone». Con le parole di Marco Zanon, il Benetton Rugby comunica che il centro classe ’97 passa definitamente e con effetto immediato alla Section Paloise. Dal suo esordio (settembre 2017 da permit player, ndr) ad oggi sono 47 le presenze collezionate e 15 i punti messi a segno.

«Ovviamente quando un giocatore va via per noi è sempre un dispiacere. Negli scorsi giorni Marco ci ha comunicato dell’opportunità che gli si era presentata e la sua volontà di accettare. Tuttavia insieme allo staff tecnico abbiamo valutato di essere ben coperti in quel ruolo e ritenuto quindi giusto permettergli di coglierla sin da subito. Ringraziamo Marco per questi 5 anni ed in modo particolare per i sacrifici compiuti, più di chiunque altro, poiché è stato il primo giocatore con il quale abbiamo avviato il nostro progetto permit che era nel cuore della sua fase evolutiva. Progetto permit, ormai ampiamente riconosciuto e di estrema importanza sia per la crescita dei giovani atleti italiani che arrivano in Benetton Rugby che per il nostro club»: ha dichiarato il Direttore Generale dei Leoni Antonio Pavanello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Zanon si trasferisce dal Benetton rugby alla Section Paloise

TrevisoToday è in caricamento