Colpaccio Benetton, battuti 27-11 i Newport Gwent Dragons

Grande partita dei "Leoni" biancoverdi nella quarta giornata di Guinness Pro12, applausi allo stadio Monigo. Il lavoro di coach Crowley comincia ad ottenere i primi frutti

TREVISO La quarta giornata di Guinness Pro12 vede i Leoni imporsi per 27 a 11 sulla squadra gallese dei Newport Gwent Dragons. Primi minuti nei quali non si registra nulla da annotare, bisogna aspetta il 7’ per vedere qualcosa di interessante. Il primo squillo è degli ospiti che provano a portarsi avanti con il drop di O’Brien che non è preciso, il vantaggio concesso dal direttore di gara gli permette comunque di andare dalla piazzola ma l’esito non cambia. Il risultato resta sullo 0 a 0.

Con il passare dei minuti i Leoni crescono e riescono a portarsi all’interno dei 22 avversari con i calci di Bronzini prima e McLean dopo. Proprio il calcio di quest’ultimo mette in difficoltà O’Brien che è costretto a concedere una touche ai biancoverdi. L’alta pressione degli uomini di Crowley costringe i Dragons al fallo. Allan dalla piazzola è preciso. Vantaggio Benetton Rugby.

Al 20’, come al termine del match dichiarerà coach Crowley, i biancoverdi si sbloccano definitivamente stabilendosi in maniera permanente all’interno della metà campo avversaria. Protagonista in questa frazione di gioco è Allan con i suoi precisi calci che imbeccano un Lazzaroni versione ala e pochi minuti dopo Benvenuti che sfrutta il filtrante dell’apertura biancoverde per schiacciare in meta. Allan trasforma portando i Leoni sopra di 10 punti.

Benetton che paga caro l’entusiasmo post meta, ad approfittarne è la seconda linea ospite Landman, O’Brien ancora una volta impreciso dalla piazzola. Al 34’ i Dragons si riportano avanti ma una buona giocata difensiva dei Leoni sui 5 m evita il peggio. Sullo scadere di primo tempo i gallesi trovano comunque il modo per accorciare le distanze con il calcio di O’Brien.

Il parziale di primo tempo vede il Benetton Rugby avanti 10 a 8. Leoni che escono concentrati dagli spogliatoi e che colpiscono alla prima occasione. Sono appena passati due minuti dal rientro in campo delle squadre quando Filo Paulo varca con la palla in mano la linea di meta avversaria. Allan non sbaglia neanche questa volta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche nella seconda frazione di gioco, i Leoni mostrano di essere superiori in mischia e nonostante le sostituzioni l’antifona non cambia. Al 62’ Allan dalla piazzola allunga le distanze. Quattro minuti dopo i Dragons rispondono nella stessa maniera con O’Brien. I Leoni cercano in tutti modi la terza meta preferendo in più occasioni la touche ai facili tre punti, la scelta li premia al 78’ quando un break dell’inarrestabile nonché Man of the Match Allan dà il via all’azione che porta Fuser alla meta. Esecuzione rapida con drop per l’apertura biancoverde per cercare la quarta meta per la quale purtroppo non c’è più tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento