menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benetton Rugby, brutta sconfitta interna: gli Ospreys vincono 22-25

Ai Leoni non basta una bella rimonta nel finale, per impedire ai gallesi di vincere allo stadio di Monigo. Unica consolazione: il punto di bonus

TREVISO- Sconfitta amara per il Benetton Rugby che in casa, viene battuto di misura dagli Ospreys nel match disputato sabato pomeriggio a Monigo per la Guinness Pro 12. I biancoverdi, dopo un buon primo tempo (8-12), sono stati sconfitti nella ripresa dai gallesi che, pur in crisi e con numerose assenze, hanno portato a casa un importante risultato.

Peccato perché il Benetton era partito bene con un calcio vincente di Jayden Hayward al secondo minuto di gioco, a cui seguono due tentativi a vuoto della formazione ospite, al 6' e al 13', con Sam Davies. Ospreys che dimostrano nella prima fase del match di attraversare una crisi nera, complici assenze e infortuni. Poi un lampo improvviso dei gallesi: azione alla mano, quattro passaggi e meta al 19' con Evans (3-5) con trasformazione fallita di un Davies sottotono. Qualche minuto dopo, al 25', arriva la bella meta in mezzo ai pali di James Ambrosini, uno scatto bruciante innescato da Gori. Jayden Hayward conferma che non è una grande giornata per i calciatori: la trasformazione è ben lontana dai pali. Ben John riporta avanti gli Ospreys al 29' con una meta (questa volta trasformata) confezionata al termine di una lunga pressione sul XV biancoverde. Il tempo si chiude con l'errore di Hayward che con un calcio centra incredibilmente la traversa.

I primi punti della ripresa sono della formazione ospite con un calcio del solito Davies al 53'. Al 63' la meta dello stesso Davies fa crollare definitivamente il muro trevigiano con gli Ospreys che volano sul 8-22. Il Benetton si scuote al 72' con una meta di Hayward al termine di una bella azione di Pratichetti ma il calcio di Davies, al 76', chiude virtualmente il match (15-25). Nel finale un calcio di Hayward finisce sul palo e a tempo scaduto arriva la meta del 22-25 con Bigi, convalidata grazie al TMO. Grazie a quest'ultima azione i trevigiani conquistano il punto di bonus, magra consolazione alla fine di una partita in cui era lecito aspettarsi qualcosa in più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento