Benetton Rugby: Tommaso Benvenuti e Marco Zanon rinnovano fino al 2022

Nona e decima conferma per i due Leoni biancoverdi sempre più pilastri della formazione trevigiana. Resteranno a Treviso fino al 30 giugno 2022. Una vera garanzia

Benetton Rugby è lieto di comunicare la nona e decima conferma in vista delle prossime stagioni. Sono infatti stati prolungati i contratti dei centri Tommaso Benvenuti e Marco Zanon entrambi sino al 30 giugno 2022.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo classe 1990, cresciuto nel Mogliano Rugby sino a tredici anni, entra a far parte delle giovanili biancoverdi nel 2004. Trequarti versatile, capace di coprire i ruoli sia di centro che di ala, fa il suo esordio con la prima squadra del Benetton Rugby nella stagione 2009-10 in Super 10 al termine della quale vince il titolo di campione d’Italia collezionando 8 presenze e 25 punti. L’anno successivo nonostante la giovane età è tra i titolari della formazione biancoverde che debutta in Celtic League. Al termine della stagione 2012/2013 con 49 presenze e 68 punti realizzati lascia Treviso per andare a giocare in Top 14 con la maglia del Perpignan, squadra sette volte campione di Francia. Nella stagione 2014/2015 Benvenuti passa al Bristol Rugby in Championship, squadra con la quale ottiene la promozione in Aviva Premiership. Nell’estate del 2016 torna in biancoverde, salendo così a quota 107 presenze con 93 punti messi a segno. Inoltre Benvenuti conta ad oggi 62 caps con la maglia della nazionale italiana. Il suo percorso Azzurro parte dall’U17 sino all’Italia “A”, con cui ha giocato nell’autunno del 2009 prima di tornare, nell’inverno del 2010 a rappresentare la Nazionale U20 con cui ha vinto, con i gradi di capitano, l’Europeo FIRA ed il Junior World Rugby Trophy. Fa il suo esordio con la nazionale maggiore nell’autunno del 2010 giocando da titolare contro Argentina ed Australia ed entrando nella ripresa del match vinto a Modena contro le Fiji. Ad oggi Tommaso conta la partecipazione a ben 7 Sei Nazioni e 3 Coppe del Mondo. Queste le dichiarazioni del trequarti: «Fare parte di questa squadra per altre due stagioni è elettrizzante. Abbiamo fatto un bel percorso ma c’è ancora tanto da fare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Il Benetton Rugby è ormai una squadra rispettata in tutta Europa e farne parte è motivo di orgoglio».
 
Zanon, centro fisico e veloce classe 1997, è un prodotto del vivaio del Rugby Bassano 1976. Arrivato in Ghirada già in U16 nella stagione 2012/2013, ha poi disputato anche l’annata successiva con la maglia dei Leoni biancoverdi U18 prima di passare all’accademia zonale di Mogliano. Nel giugno del 2015 con il Mogliano Rugby vince il campionato nazionale juniores battendo in finale l’Unione Rugby Capitolina. Nel settembre dello stesso anno avviene il suo passaggio in prima squadra e quindi l’esordio in Eccellenza con due mete nelle prime due presenze. Già dal 2016 nel giro del gruppo allenato da coach Crowley, nelle vesti di permit player, ha continuato a disputare il massimo campionato italiano allenandosi in vari periodi dell’anno insieme ai Leoni biancoverdi. Tutto ciò sino all’esordio in Guinness PRO14 avvenuto nel settembre del 2017 in occasione della gara casalinga contro l’Ulster. Al momento sono 27 le presenze in biancoverde e 2 le mete. Marco, con la maglia azzurra dell’Italia, conta due mondiali ed altrettanti Sei Nazioni U20 oltre alla partecipazione alla Nations Cup con la nazionale emergenti. Infine nello scorso marzo ha fatto l’esordio con la nazionale maggiore nella gara dei Sei Nazioni disputata a Roma contro la Francia. «Sono onorato e felice di continuare il mio percorso in questo grande club. Stiamo lavorando uniti per un obiettivo comune e questo ci permetterà di raggiungere presto grandi risultati. Da quando sono a Treviso, sono cresciuto molto sportivamente e personalmente. Mi impegnerò al massimo per dare il mio contributo alla squadra: questo è il mio modo per dire grazie a chi crede in me» queste le dichiarazioni di Zanon. Il direttore sportivo Antonio Pavanello ha detto: «Tommaso e Marco sono due atleti dalle ottime qualità individuali. Il primo è un giocatore maturo, dall'importante esperienza anche internazionale e sul quale poter sempre fare affidamento; il secondo è nel pieno della crescita sportiva, pertanto ha ancora ampi margini di miglioramento e tanto potenziale da dimostrare. Le loro conferme consolidano il nostro reparto dei centri mantenendolo consistente e competitivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento