rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Sport

Benetton Rugby, l'azzurro Monty Ioane rinnova il contratto per altri due anni

Finisher con pochi eguali in ambito celtico, dalla rapidità spumeggiante e dalle ottime doti difensive in particolare nei placcaggi, Monty è pure un riferimento all’interno del gruppo

Velocità supersonica, forza esplosiva e tanta qualità in entrambe le fasi di gioco. Monty Ioane decide di rimanere legato ai colori biancoverdi e rinnova il contratto con il Benetton Rugby sino al 30 giugno 2024. Ioane è un’ala che da diverse stagioni offre prestazioni tecniche di livello assoluto con la maglia dei Leoni. Finisher con pochi eguali in ambito celtico, dalla rapidità spumeggiante e dalle ottime doti difensive in particolare nei placcaggi, Monty è pure un riferimento all’interno del gruppo allenato da coach Marco Bortolami.

Alto 180 cm per 95 kg, Ioane è arrivato a Treviso nel novembre del 2017. Australiano di origini samoane, nato a Melbourne il 30 ottobre 1994, Monty comincia ad affacciarsi al rugby che conta all’età di 16 anni, a Brisbane, nell’accademia dei Queensland Reds, dove ha modo di mettersi in mostra. Dopo appena due anni arriva in Europa tra le file dello Stade Francais insieme allo zio ex Wallabies Digby Ioane. Monty resta in Francia due stagioni nelle quali indossa la maglia del club parigino sia in TOP 14 che in Challenge Cup. Nell’estate del 2015 viene chiamato dai Chiefs, ed è nei Tasman prima e nei Bay of Planty dopo, che Ioane ha militato nelle ultime sue stagioni in Mitre 10. Dopodiché lo sbarco in Ghirada e con il Benetton Rugby il talento di Ioane esplode in tutte le sue sfaccettature. Bagaglio tecnico notevole, sidesteps da paura e mentalità da guerriero sono alcuni dei punti di forza del repertorio rugbistico di Ioane. Monty inoltre è stato il primo, e ad oggi unico, Leone a figurare nel “Dream Team” del Guinness PRO14, non solo in una singola edizione, ma in due annate consecutive, rispettivamente nel 2019 e nel 2020. Dal suo approdo a Monigo, Ioane ha raccolto 75 presenze e 30 mete realizzate, numeri rilevanti per un’ala dalle indubbie capacità fisiche e tecniche. Monty è stato un interprete fondamentale dei Leoni nella conquista dei playoff di PRO14 nel 2019 e nella vittoria della Rainbow Cup nel 2021. Inoltre è uno dei pilastri del nuovo corso di coach Marco Bortolami in United Rugby Championship. Per di più Ioane dall’autunno del 2020 è diventato eleggibile per rappresentare la nazionale italiana e ha raccolto 9 caps, siglando due mete nel Sei Nazioni 2021.

“Siamo finalmente lieti di poter annunciare l’atteso prolungamento di Monty Ioane. Un regalo che in questo finale di anno solare facciamo ai nostri tifosi ed ai nostri partner; i quali con passione e sforzi non cessano di dimostrare il loro supporto nonostante le oggettive difficoltà connesse al periodo che stiamo attraversando. Come sicuramente avrete avuto modo di apprendere di recente, diversi club di livello si erano fatti avanti con la concreta intenzione di portare il giocatore lontano da Treviso. Il buon esito della trattativa è stato certamente determinato sia dal progetto societario presentato a Monty che dalla sua volontà di rimanere. Infatti, il suo attaccamento alla maglia e la riconoscenza che ha dimostrato nei confronti del Benetton Rugby hanno fatto sì che tutto si potesse concludere nel migliore dei modi” Il commento entusiasta del direttore generale Antonio Pavanello.

Ecco le parole di Ioane al momento della firma sul rinnovo sino al 2024: “La decisione di restare in Benetton Rugby è stata facile. L’intero club si è preso cura di me e della mia famiglia sin da quando siamo arrivati, non potremmo essere più felici di così. Mi sento veramente un privilegiato ad avere la possibilità di poter restituire qualcosa al club che mi ha dato una possibilità e che mi ha aiutato a crescere maggiormente nel corso degli anni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton Rugby, l'azzurro Monty Ioane rinnova il contratto per altri due anni

TrevisoToday è in caricamento